F1 | Lawrence Stroll salva la Force India e i 405 posti di lavoro

Gli amministratori del team Force India di Formula 1 hanno accettato un’offerta guidata da Lawrence Stroll. Stroll Force India

Stroll Force India
Lawrence Stroll – Foto: grandprix247

La Force India era entrata in amministrazione controllata dal venerdì precedente al Gran Premio d’Ungheria nel tentativo di trovare un acquirente date le difficili condizioni economiche e i numerosi debiti cumulati.

È stato confermato Martedì sera che un consorzio, guidato da Lawrence Stroll, era stato creato con l’assistenza dello Chief Operations Officer della Force India Otmar Szafnauer e gli alti dirigenti della squadra.

I colleghi investitori di Stroll sono l’imprenditore canadese Andre Desmarais, Jonathan Dudman di Monaco Sports and Management, il leader della moda John Idol, l’investitore delle telecomunicazioni John McCaw Jr, l’esperto finanziario Michael de Picciotto e il socio commerciale di Stroll Silas Chou.

I creditori di Force India saranno pagati per intero, tutti i 405 posti di lavoro del team sono stati salvati e sono stati garantiti finanziamenti continui.
Foto: Force India

Il nuovo set-up, che ha firmato un accordo di esclusiva martedì,;assume la proprietà della squadra da Vijay;Mallya e Orange India Holdings Sarl.

“Questo risultato assicura il futuro del team Force India in Formula 1 e consentirà al;nostro team di piloti di competere con tutto il nostro potenziale”, ha dichiarato Szafnauer.

“Sono lieto che abbiamo il supporto di un consorzio di investitori che credono in noi come una squadra e;che vedono il notevole potenziale di business che Force India ha in F1 ora e in futuro.”

“In Force India, la nostra esperienza e il nostro impegno hanno fatto sì che abbiamo sempre oltrepassato i;nostri limiti e;questo nuovo investimento ci assicura un futuro brillante davanti a noi.”

“Vorrei anche ringraziare Vijay, il gruppo Sahara e la famiglia Mol per tutto il;loro supporto nell’aver comunque aiutato la squadra per quanto le loro circostanze fossero difficili.”


Il nome di Stroll circolava ormai da tempo come possibile investitore e la necessità di un nuovo proprietario ha offerto l’opportunità all’imprenditore canadese di poter cogliere l’occasione.

Stroll sta attualmente sostenendo Williams attraverso il supporto per suo figlio Lance, che;ha guidato per la squadra inglese da quando ha fatto il suo debutto in F1 la scorsa stagione.

Diverse altre parti avevano espresso interesse, tra cui due consorzi statunitensi e una società britannica.

“È raro che una società possa essere salvata e restituita a una posizione di solvibilità”,;ha affermato l’amministratore congiunto Geoff Rowley.

“La qualità delle varie parti interessate è;stata impressionante e;ha richiesto un’attenta considerazione man mano che le trattative andavano avanti.”

“Avendo seguito un processo robusto, alla fine ci;è rimasta un’offerta altamente credibile per salvare la società e;ripristinare la solvibilità.”

“I finanziamenti per sostenere il team saranno resi disponibili da oggi, e molti di più saranno disponibili una;volta che l’azienda emergerà dall’amministrazione controllata, che prevediamo dovrebbe interrompersi entro le prossime due o tre settimane.”

Ora che un’offerta è stata accettata, l’amministratore cercherà di confermare i dettagli, tra;cui la finalizzazione dell’accordo per l’acquisto del team e concordare elementi come il contratto per utilizzare i motori Mercedes trasferiti alla nuova società.

La squadra doveva soldi a diversi creditori, in particolare Mercedes e a Sergio Perez, che ha;usato proprio questo per innescare l’azione che ha portato la squadra a finire in un regime di amministrazione controllata.

F1 | Amministrazione controllata per Force India: i retroscena della vicenda

mm

Stefano Perinetti

Appassionato di F1, tifoso Ferrari. Seguo anche categorie minori e un pò tutto il motorsport in generale