F1 | Le famiglie Villeneuve e Pironi collaborano ad un nuovo documentario sulla storia dei due piloti

Le famiglie di Gilles Villeneuve e Didier Pironi, ex piloti Ferrari, stanno lavorando a un documentario che racconterà la tragica stagione 1982 dei due piloti.Pironi villeneuve documentario

Le famiglie di Gilles Villeneuve e Didier Pironi, ex piloti Ferrari, stanno lavorando a un documentario che racconterà la tragica stagione 1982 dei due piloti. Il film di Sky Studios e Noah Media Group, di cui è produttore Mark Webber, è in produzione. Dovrebbe uscire verso la fine del prossimo anno. Il documentario beneficerà della partecipazione della moglie di Gilles Villeneuve Joann e di suo figlio, il campione del mondo di F1 1997 Jacques Villeneuve e sua sorella Melanie. Mentre anche Catherine Goux, partner di Pironi, e i suoi due figli Gilles e Didier stanno contribuendo allo storico progetto. La stretta amicizia tra Villeneuve e Pironi implose al Gran Premio di San Marino 1982. Ciò quando il primo prese il comando della gara e pensò di poter raggiungere la bandiera a scacchi davanti al compagno di squadra dopo che ai due uomini fu ordinato dalla Ferrari di mantenere la posizione nelle fasi finali della gara.


Leggi anche

F1 | GP Messico – Prove libere Haas, Schumacher: “Giornata positiva, l’obbiettivo delle qualifiche è trovare il giro perfetto”


Ma Pironi ha prontamente ignorato i segnali dei box della Scuderia e ha superato Villeneuve per il comando nell’ultimo giro. Il canadese era comprensibilmente furibondo dopo la gara e ha promesso di non parlare mai più con Pironi. Da vero pilota, Villeneuve era determinato a cercare vendetta in pista nella gara successiva, il Gran Premio del Belgio a Zolder. Ahimè, il destino avrebbe negato questa opportunità al leggendario pilota della Ferrari. In qualifica, Villeneuve si imbatté nella lenta marcia di Jochen Mass.

“Questo periodo e questi eventi sono stati traumatici per la nostra famiglia e, dopo più di 40 anni, rimangono ancora molto emozionanti”, ha detto Joann Villeneuve. “Essendo stato testimone privilegiato di questi eventi, è importante che questa storia sia raccontata con rispetto”.

Catherine Goux ha detto che la sua famiglia era “felice” di collaborare con il team di produzione del film. “Non vediamo l’ora che il mondo impari di più sui due uomini incredibili che erano Gilles e Didier, ma anche che una nuova generazione scopra questa storia unica e stimolante che va oltre lo sport stesso”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.