F1 | Le gomme ribassate verrano utilizzate per tutte le gare nel 2019

Le gomme a battistrada ridotto introdotte da Pirelli nei tre Gran Premi di questa stagione (Spagna, Francia e Gran Bretagna) verranno utilizzate in ogni gara di Formula 1 nel 2019. Gomme F1 2019

Gomme F1 2019
Foto Pirelli

Nel 2018 Pirelli ha portato una gomma più sottile nei tre GP, per combattere i problemi di surriscaldamento e di formazione di bolle (Blistering),;a causa della riasfaltatura attuata sui tre tracciati.

La gestione degli pneumatici è stato un tema affrontato in;diverse gare quest’anno, con i piloti costretti ad abbassare il;ritmo gara per mantenere le temperature sotto controllo.

Pirelli è ottimista sul fatto che le modifiche alla costruzione dei suoi pneumatici, ispirate alla;più sottile profondità del battistrada usata quest’anno, contribuiranno a contrastare questo tipo di problemi.

Mario Isola, ha dichiarato che le gomme 2019 sarebbero;in linea con le specifiche utilizzate nelle tre gare summenzionate di quest’anno.

“Il nuovo prodotto sarà simile a quello che abbiamo fatto a Barcellona. Non posso dire che sarà lo stesso perché abbiamo una nuova costruzione, alcune nuove geometrie;e così via, ma è in quella direzione.”

“Abbiamo apportato alcune modifiche al nuovo prodotto, al battistrada per cercare di avere meno surriscaldamento,;e anche nella modalità con cui abbiamo progettato i composti.”

“Ad esempio, i nuovi composti hanno un intervallo di lavoro leggermente più alto al fine di proteggere il composto stesso dal surriscaldamento.”


Il battistrada più sottile di 0.4mm è stato la causa di alcune polemiche, poiché era stato inteso che Mercedes aveva spinto Pirelli a fare il cambio, che coincideva con una perdita di performance per Ferrari e Mercedes che vince a Barcellona.

Tuttavia, il pilota della Ferrari Sebastian Vettel ha ammesso dopo il weekend del Gran Premio di Spagna, dopo aver sofferto di blistering sulla gomma standard nei test post gara, che Pirelli aveva preso la decisione giusta.

La formazione di bolle si verifica quando la temperatura dei pneumatici supera una determinata soglia e questo fenomeno si verifica più facilmente con un battistrada più spesso, che trattiene il calore e può causare la rottura di pezzi del pneumatico dalla superficie fino ad arrivare all’interno della gomma.

Lo svantaggio di uno pneumatico più sottile è che è più soggetto a usura fisica, ma Pirelli spera che ciò impedirà alle gomme di mantenere le prestazioni anche quando il battistrada è consumato, il che significa che i piloti non riescono a superare lunghi stint a un ritmo basso, il che dovrebbe incoraggiare le squadre a cambiare pneumatici più frequentemente.

Un altro fattore di cui Pirelli è diffidente è che le modifiche per prevenire il surriscaldamento potrebbero rendere;le gomme più difficili da portare a temperatura.

Per combattere questo, Pirelli preferirebbe aumentare il raggio di lavoro del pneumatico perché rendere;le gomme più difficili da riscaldare è un male minore rispetto a problema opposto, ovvero surriscaldarle.

F1 | Gp Brasile – Bottas: “Il distacco è meno di un decimo e ovviamente è un po’ deludente”

F1 | Le gomme ribassate verrano utilizzate per tutte le gare nel 2019
Lascia un voto
mm

Stefano Perinetti

Appassionato di F1, tifoso Ferrari. Seguo anche categorie minori e un pò tutto il motorsport in generale