F1 | Le novità del 2022: libere da 90 minuti e conferenza piloti al venerdì mattina

Le prove libere del venerdì torneranno a durare 90 minuti, spostata anche la conferenza stampa piloti: tutte le novità del format dei weekend di gara di F1 nel 2022.

F1 2022
Foto: Jerry Andre / Motorsport Images

La Formula 1 abbandonerà il tradizionale programma giovedì-domenica (mercoledì-domenica nel caso del GP di Monaco) a partire dalla prossima stagione. L’azione sia in pista che fuori sarà concentrata negli ultimi tre giorni della settimana in tutti i weekend di gara di F1 nel 2022. Il personale non essenziale potrà infatti accedere al paddock solamente a partire dal venerdì mattina. 

Proprio la giornata di venerdì sarà quella più impegnativa per i team, impegnati già nella mattinata con le verifiche tecniche, e per i piloti, la cui conferenza stampa è stata spostata al venerdì mattina insieme a tutte le attività con i media. Seguiranno le due sessioni di prove libere dalla durata di 90 minuti, separate tra loro da due ore e mezza di pausa. Confermata tra la prima e la seconda sessione la conferenza stampa dei Team Principal.

In una finestra da un’ora e mezza, il sabato mattina i team dovranno dedicare un quarto d’ora ciascuno alle attività con i fan – autografi, forum… La sessione dedicata ai tifosi dovrà terminare un’ora e mezza prima dell’inizio delle FP3, cui durata sarà regolarmente di un’ora. Nessuna novità in merito al format delle qualifiche Q1-Q2-Q3, che inizieranno due ore dopo la conclusione della terza sessione di libere. Invariato anche il programma della domenica.


Leggi anche: F1 | Un membro di un team rivela la brutale realtà dei meccanici con l’espansione sempre maggiore del calendario


Seguono gli orari tipo di un weekend di gara del 2022, riportati da Dieter Rencken per Racingnews365.com.

Venerdì
09:00 – Conferenza stampa piloti e verifiche tecniche
13:00-14:30 – FP1
15:00-16:00 – Conferenza stampa Team Principal
17:00-18:30 – FP2
19:00 in poi – Interviste e briefings

Sabato
09:00-10:30 – Interazioni tra piloti e fan, sessione autografi (ogni team 15 minuti)
12:00-13:00 – FP3
15:00-16:00 – Qualifiche
17:00 in poi – Interviste e briefings

Domenica
13:30 – Drivers parade
15:00 – Gara
18:00 – Interviste

Gli orari potrebbero subire delle variazioni a seconda delle location per evitare lo svolgimento delle sessioni con il sole ormai tramontato. Da definire invece il programma delle gare in notturna e dei weekend con le Sprint Qualifying.

Gli organizzatori sostengono che sarebbero 24 i giorni di lavoro guadagnati – due tagliando il mercoledì ed il giovedì di Monaco e uno per ogni giovedì degli altri weekend di gara. Ciò si tradurrebbe in un positivo risparmio dei costi e maggiore tempo libero tra le gare per gli addetti ai lavori. Rovescio della medaglia sarebbe però il possibile aumento del numero di gare. Il tetto massimo attuale è di 25 e il weekend di tre giorni sarebbe perfetto sulla carta per Liberty Media per arrivare ad ospitare questo numero di Gran Premi.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.