F1 | Le prove libere di Alfa Romeo, Giovinazzi: “Obiettivo Q2, ma sarà una lotta serrata”

Al termine delle prove libere in Bahrain i piloti dell’Alfa Romeo hanno commentato il venerdì di Sakhir, ponendosi come obiettivo per le qualifiche il passaggio in Q2.

prove libere alfa bahrain

Il team italo-elvetico ha svolto un venerdì lineare, a detta dei piloti. Sull’Alfa Romeo C39, durante le prove libere del GP del Bahrain, sono saliti Kubica, Raikkonen e Giovinazzi: vediamo le loro impressioni al termine del venerdì di Sakhir.

Nella prima sessione di libere, a guidare la vettura del team di Vasseur sono stati Giovinazzi (P16) e Kubica (P13), alla sua quarta FP stagionale con Alfa Romeo.

Nelle FP2 il finlandese Kimi Raikkonen è tornato al proprio posto concludendo la sessione in P17, alle spalle di Giovinazzi, quindicesimo.

“Ovviamente oggi ho svolto solo una sessione, ma abbiamo avuto il tempo per fare un buon lavoro”, ha detto Raikkonen. Ho avuto un buon feeling nelle FP2, che sono effettivamente la sessione più rappresentativa in vista delle qualifiche”.

“Come sempre però ci sarà molto da migliorare durante la notte. Vediamo cosa possiamo fare in qualifica”, ha detto l’ultimo campione del mondo della Ferrari.

È stato un venerdì lineare, di quelli che speri di avere sempre”, ha confidato Giovinazzi.Siamo stati in grado di fare tutto ciò che avevamo programmato. Ovviamente c’è sempre un margine di miglioramento, ma lavoreremo nella notte tra venerdì e sabato per apportare le giuste modifiche all’assetto in vista delle qualifiche”.

“L’obiettivo è arrivare in Q2”, esclama l’italiano. Sarà una lotta serrata e dovremo mettere insieme il giro perfetto per essere davanti ai nostri avversari più vicini”, ha concluso il pilota del vivaio di Maranello.

“È passato un bel po’ dall’ultima volta che sono salito sulla C39, visto che nel frattempo ho guidato nel DTM. È stato fondamentale avere subito il feeling con la macchina“, ha detto Kubica.

“Nelle FP1 andata bene e mi sono sentito piuttosto a mio agio. Nel complesso è stata una buona sessione, abbiamo completato il programma completo quindi siamo contenti”.

Il pilota polacco ha poi concluso: “È bello tornare in macchina e lavorare con il team: sono riuscito a dare molte informazioni agli ingegneri. Speriamo di poter sfruttare al meglio il weekend come abbiamo fatto in alcune delle ultime gare e cogliere le opportunità che potrebbero presentarsi”.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | Ferrari cambia posizione, Binotto: “Favorevoli al congelamento dei motori dal 2022”

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.