F1 | Le spese della Red Bull: nel 2019 sono stati sborsati oltre 300 milioni di dollari

La Red Bull ha speso, nel 2019, oltre 300 milioni di dollari: le spese sono diminuite rispetto al 2018, ma dovranno calare ancora in vista del 2021.

red bull spese 2019
Credits: Red Bull

Nel 2019 il team di Milton Keynes ha speso 237,3 milioni di sterline, corrispondenti a circa 303 milioni di dollari. Le spese della Red Bull sono diminuite di circa 2,3 milioni di sterline rispetto al 2018, un calo che arriva dopo l’aumento di 33,7 milioni i sterline nel 2017 e 12,9 milioni nel 2018.

Guardando i numeri possiamo notare come il calo delle spese di Red Bull nel 2019 coincida con il passaggio da Renault a Honda da parte del team anglo-austriaco. Da team cliente della Renault, la squadra di Horner è divenuta team ufficiale del motorista giapponese, potendo così contare su una fornitura gratuita.

Nonostante ciò la Red Bull, così come Mercedes e Ferrari, dovranno impegnarsi per rientrare nei nuovi regolamenti della FIA e nel budget cap, in vigore dal 2021. Il tetto massimo del budget per ogni team sarà fissato a 145 milioni di dollari (ovvero circa 113 milioni di sterline). La cifra corrisponde a meno della metà della spesa attuale del team austriaco.

La squadra ha ottenuto un profitto di circa 618 mila sterline (in calo rispetto alle 923 mila del 2018). È però doveroso guardare anche il bilancio di Red Bull Technology, la società legata che fornisce la tecnologia alla squadra corse, la Red Bull Racing.

La RBT ha un fatturato di quasi 340 milioni di sterline, con un utile di 8 milioni, in calo di 2 milioni rispetto al 2018. La società Red Bull Technology tuttavia viene trattata come un fornitore da parte di RBR. Questo è quello che ha sempre affermato Chris Horner, dato che RBT collabora in F1 anche con Alpha Tauri e, al di fuori della categoria regina, collabora con Aston Martin per il progetto Valkyrie.

Il 2019 ha visto le spese della Red Bull calare. Aspettiamoci però nei prossimi tempi un grande ridimensionamento degli esborsi, il 2021 si avvicina.

 

Seguici anche su Instagram

 

F1 | Mika Salo rischia il licenziamento dopo i fatti di Sochi ma minimizza: “Tutte stronzate”

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.