Formula 1

F1 | Leclerc confuso dopo una conversazione con Hamilton “Forse per lui è vero”

Charles Leclerc è rimasto piuttosto confuso dopo una conversazione con Hamilton sulla vettura di Verstappen.

In una recente intervista, Il pilota della Ferrari ha riferito di una conversazione con Hamilton al termine del GP del Messico. Una chiacchierata che ha mandato in confusione Leclerc, dopo che Hamilton ha parlato della vettura di Verstappen.

Leclerc Ferrari Hamilton Verstappen
Lerclerc perplesso dopo la conversazione con Hamilton in Messico – Crediti: Ferrari Media Centre

Sappiamo tutti che la stagione 2023 è stata dominata dalla Red Bull e in particolar modo da Verstappen, che ha vinto 19 delle 22 gare in calendario. Tra queste, è presente anche la vittoria ottenuta in Messico, proprio davanti a Hamilton e Leclerc. Nell’intervista rilasciata da Leclerc, il monegasco ha rivelato che Hamilton gli ha detto che poteva vedere dove l’auto di Verstappen era più efficace solamente guardando.

Una conversazione che ha lasciato notevolmente perplesso il monegasco, tanto da non riuscire a capire come Hamilton riuscisse a notare tali dettagli.

“Ho parlato con Lewis dopo il Messico, dove mi ha detto che riesce a vedere esattamente dove la macchina di Max è migliore”, ha detto Leclerc.

“Forse per lui è vero, ma devo dire che non riesco a notare questi dettagli. Stiamo parlando di differenze millimetriche nell’altezza da terra o nell’escursione delle sospensioni”.


Leggi anche: F1 | Rivoluzione DRS nel 2026? La FIA detta il suo futuro


Ovviamente si può vedere se un’auto ha sospensioni più morbide o dure e in quali punti prende spazio su di te”.

“Di solito preferisco guardare gli onboard. Il casco mi permette di vedere cosa fa e cosa non fa l’auto in pista”.

Dopo aver raccontato questo particolare aneddoto della conversazione con Hamilton, Leclerc ha espresso la sua opinione sulla stagione fatta da Max Verstappen. Considerazioni che sono andate oltre alla forza della sua macchina e di Verstappen. Infatti, Leclerc ha affermato che ciò non significa che l’olandese abbia avuto una stagione facile.

Sarebbe davvero ingiusto“, ha commentato Leclerc. “Certo, oggi si trova in una posizione di vantaggio, ma ha dovuto lavorare molto per raggiungerla”.

Sulla Red Bull si è poi espresso così, Loro hanno semplicemente fatto un buon lavoro per arrivare dove sono ora. Lo rispetto. Ora dobbiamo fare un lavoro altrettanto buono per raggiungerli”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter