F1 | Leclerc: “Ora la Ferrari sa capire meglio dove migliorare, siamo più forti”

Per Charles Leclerc, la Ferrari quest’anno è sulla strada giusta per poter puntare in alto, e per arrivare a questo punto è stato fondamentale imparare a capire meglio dove migliorare.

Leclerc Ferrari migliorare

Leclerc non ha dubbi, la Ferrari di quest’anno può portare grandi risultati, ancor di più ora che il team di Maranello ha capito come analizzare i propri punti deboli per migliorare. Per il monegasco, infatti, la Ferrari ha fatto un salto in avanti importante nel riuscire a capire quali sono le debolezze della macchina, così da poterle correggere più velocemente.

Le riflessioni di Leclerc arrivano dopo che la Ferrari ha portato a casa già due vittorie nella stagione 2022. La rossa al momento è quindi la macchina da battere, ma per il monegasco è importante non adagiarsi su questi primi successi. I team, infatti, cominceranno presto a portare pacchetti di aggiornamenti e la Ferrari dovrà essere capace di fare altrettanto.

“Tenere il passo con la Red Bull in termini di sviluppo sarà difficile. Sono però fiducioso, perché lo stesso team che ha creato questa vettura, sarà quello che lavorerà ai suoi futuri sviluppi”, ha detto il monegasco.

“Non c’è motivo per cui dovremmo trovarci in svantaggio, dato che abbiamo fatto un ottimo nel costruire la macchina di quest’anno. Ci sono degli sviluppi in arrivo e sono fiducioso che ci porteranno nella giusta direzione. Quindi sì, non mi concentrerei troppo sugli altri, penso piuttosto che dobbiamo concentrarci su noi stessi”.

Leggi Anche:

F1 | Orari del Week End: GP Emilia Romagna 2022 – Anteprima e orari TV su Sky e TV8

La chiave per andare avanti, afferma Leclerc, è che la Ferrari sia cosciente delle aree della vettura su cui deve migliorare.

“Negli ultimi due anni ho visto davvero un miglioramento nel modo in cui analizziamo ogni weekend di gara. Si nota anche nel modo in cui individuiamo i nostri punti deboli e quanto velocemente reagiamo per cercare di migliorare ad ogni fine settimana di gara. Quindi sì, sono fiducioso che il team possa fare un ottimo lavoro con lo sviluppo quest’anno”.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Desirée Palombelli

Classe 1999, aspirante giornalista. Studio Relazioni Internazionali a Roma e scrivo di Formula 1.