F1 | Leclerc racconta il momento Ferrari: “Il problema? Non è una sola cosa, ma tutti si fanno “il mazzo””

Charles Leclerc si è aperto raccontando alcuni dettagli del particolare momento che Ferrari sta vivendo in questa complicata stagione 2020. Il monegasco ha anche descritto cosa rappresenti per lui guidare per la rossa, un sogno inseguito fin dalla tenerissima età.

Leclerc Momento Ferrari
GP GRAN BRETAGNA F1/2020 – VENERDÌ 31/07/2020 credit: @Scuderia Ferrari Press Office

Charles Leclerc è approdato in Ferrari in quello che è senza dubbio può uno dei momenti più bui della storia del Cavallino. Dopo una prima ottima stagione a bordo di una SF90 che è stata in grado di compensare i dolori con alcune splendide gioie, il 2020 non sembra prospettare nulla di buono all’orizzonte. Orizzonte il cui confine sembra estendersi anche alla stagione 2021, annata nella quale colmare il gap, con le varie limitazioni allo sviluppo, sarà un’impresa ardua.

Intervistato da “La Gazzetta dello Sport”, Charles Leclerc ha risposto ad alcune domande in merito alla situazione attuale della Ferrari, oltre all’aver raccontato quanto speciale sia, a prescindere da tutto, guidare “la macchina rossa”.

Le difficoltà della Ferrari?  “Non si tratta di una sola cosa”

E’ difficile puntare il dito su una sola cosa“, racconta Leclerc escludendo che il problema sia solo relativo alla potenza. “Abbiamo visto che sotto la pioggia è difficile, mentre sull’asciutto abbiamo fatto fatica nel primo settore in Austria, dove ci sono più rettilinei. Dunque non si tratta di una sola cosa: altrimenti sul bagnato andremmo molto meglio, invece non è stato così. Dunque dobbiamo lavorare sul pacchetto generale per fare uno step migliore”

“Difficile vincere quest’anno”

[Quest’anno, ndr] è molto difficile, perchè le Mercedes sono ad un livello altissimo, forse ancora di più quest’anno. L’ anno scorso ce l’abbiamo fatta su due piste [Spa, Italia, ndr] e credo che comunque ci fosse l’opportunità di vincere un po’ di più […]. Quest’anno realisticamente sarà molto più difficile vincere qualche Gran Premio, però proveremo in ogni modo e io darò tutto in pista.” 

“Non so quando Ferrari tornerà a vincere”

“Quando Ferrari tornerà a vincere? E’ una domanda complicata. Dare un tempo esatto è molto difficile. Adesso è un momento assai complesso per la Scuderia, dunque ci vorrà abbastanza tempo. Quanto, ora non lo so. Però nel 2022  ci sarà un rilevante cambiamento di regole e quella sarà una grandissima opportunità per cambiare le cose. E noi dobbiamo lavorare per cambiarle nel 2022. Per aprire un nuovo ciclo di successi Ferrari.”


“Non c’è una sola persona in Ferrari contenta della situazione”, continua Leclerc. “Però tutti si fanno il “mazzo” per recuperare questo distacco. Siamo tutti tristi per questo e vorremmo che all’esterno di avvertisse che stiamo lavorando per migliorare. E lo facciamo tutti, lo facciamo insieme”. 

“Un sogno guidare “la macchina rossa”, un’ossessione”

“Quale vettura sognavo di guidare? La macchina rossa. Di sicuro. La macchina rossa, anche prima di sapere che si chiamasse Ferrari, era la mia magnifica ossessione” […].E’ sicuramente anche una grande responsabilità, perché la Ferrari rimane la Ferrari. E’ stato un sogno arrivare fin qui e sono consapevole che è il sogno di tanti arrivare a Maranello. Dunque sento la responsabilità di portare in alto il nome della Ferrari.” Leclerc Momento Ferrari

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"