F1 | Leclerc risponde alle voci sul contratto: “Ferrari un sogno, spingiamo come matti per tornare a vincere”

Alla vigilia del Gran Premio di Gran Bretagna, il pilota della rossa Charles Leclerc risponde alle voci sul contratto con la Ferrari.

 

leclerc ferrari contratto
Fonte: @Charles_Leclerc Twitter

Il Circus si prepara al weekend di Silverstone per rivivere le emozioni del duello tra Hamilton e Verstappen. Nel frattempo gli italiani, galvanizzati dal fresco trionfo del calcio azzurro a Wembley, hanno rischiato di perdere per un attimo il sorriso dopo le voci degli ultimi giorni. Sono recenti i rumors che vorrebbero infatti Charles Leclerc lontano da Maranello, a causa di un’ipotetica sfiducia nella monoposto 2022 e della continua allergia di Ferrari nei confronti di un titolo iridato che manca ormai nello Stivale da 13 anni (14 per quello piloti). leclerc ferrari contratto

Da quando il monegasco si è accasato in rosso, la vettura modenese non è mai stata all’altezza delle aspettative dei tifosi. Il 2019 ha visto un novello ferrarista Charles in forma, vincitore a Spa e Monza. Qualche gioia qua e là disseminata che si è tramutata in atroce sofferenza nel 2020, alleviata nella stagione in corso dalla certamente migliore SF21.


Leggi anche: F1 | Orari TV GP Gran Bretagna 2021 – Anteprima e orari TV su Sky e TV8, debutto della gara sprint


Il 2022, anno di innovazione per una nuova pagina della Formula 1, è – sui calendari di Maranello – l’anno della svolta. Deve esserlo, e Charles, contrariamente alle voci degli ultimi giorni, ci crede. La punta di diamante della rossa risponde a “Beyond the Grid”, giurando amore alla rossa. “Hai un contratto con Ferrari sino al termine del 2024, quanto è un rischio questo per te?, viene chiesto a Charles.

“Beh, ho firmato per Ferrari, non lo chiamo un rischio. Non è stato un rischio, ho firmato un contratto di 5 anni con la scuderia che ho sempre sognato, risponde Leclerc.

Del medesimo tenore è una tra le domande successive che interpellano Charles: “Saresti felice di trascorrere tutta la carriera a Maranello?”, è la domanda dell’intervistatore. Al quesito, il monegasco replica: Certo che sarei felice. Ma sarei ancora più felice se riuscissimo a tornare a vincere. Perché è quello che conta e conta per tutta la squadra. Stiamo spingendo come dei matti per tornare a vincere”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.