F1 | Leclerc sull’utilizzo del DRS: “Senza di esso le gare sarebbero noiose”

Il leader del mondiale, Charles Leclerc, crede utilizzo del DRS sia utile ed eviti che le gare diventino troppo noiose

leclerc drs

Al termine del GP dell’Arabia Saudita si è molto discusso del DRS, soprattutto per via dell’episodio che ha visti coinvolti Leclerc e Verstappen. I due in lotta per la vittoria, infatti, hanno frenato bruscamente prima dell’ultima curva pur di rimanere dietro all’avversario e avere così a disposizione l’ala mobile.

L’episodio, ha riportato la discussione sull’utilità del DRS e se forse sia il caso di eliminarlo, visto che le nuove vetture possono seguirsi meglio. L’ala mobile però è ancora la principale fonte da cui derivano i sorpassi in gara.


Leggi anche: F1 | Verstappen ha realmente guadagnato 1s su Leclerc grazie alla virtual safety car?


Charles Leclerc, crede che se non ci fosse stato il DRS la gara a Jeddah sarebbe stata molto noiosa. Questo perché l’azione in pista in pista si sarebbe ridotta con molti meno sorpassi.

Leclerc ha affermato: “Penso che il DRS debba rimanere per ora, altrimenti le gare sarebbero molto noiose“.

Per quanto seguire sia stato meglio dall’anno scorso a quest’anno, ed è un passo molto positivo, penso che ancora non sia sufficiente per sbarazzarsi del DRS”.

In realtà mi piace molto. Fa parte della strategia di ogni pilota in termini di difesa e sorpasso, e per ora fa parte delle gare”, ha aggiunto il monegasco.

Anche Max Verstappen ritiene che il DRS sia ancora un mezzo importante per poter superare. Ed è stato fondamentale per la sua vittoria.

Se non avessi avuto il DRS oggi non sarei mai passato”, ha affermato l’olandese.

Naturalmente, in alcune piste superare è più facile rispetto ad altre. Ma per me al momento, se il DRS non ci fosse stato, oggi sarei arrivato secondo”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Nicholas Cincinelli

Laureato in Scienze Politiche, attualmente studio Giornalismo e Comunicazione multimediale. Da sempre super appassionato di F1