F1 | Lella Lombardi e quel (mezzo) punto storico

Erano tante le cose che negli anni 70 sembravano appartenere a mondi diametralmente opposti. Tra questi c’era senza dubbio il binomio donna-pilota di auto da corsa. Sembrava strano da immaginare, ma ci furono delle piacevoli eccezioni a questa “regola”. lella lombardi

lella lombardi

Maria Grazia Lombardi, conosciuta come Lella, fu una di queste. Il 26 Marzo avrebbe compiuto settantanove anni. La giovane piemontese dopo il debutto sui kart, un must per chi vuole intraprendere la carriera automobilistica, dovette superare una lunga gavetta fatta di esperienze in varie categorie come la Formula Monza o la più nota Formula 3, in cui si classificò seconda.

Seguirono la Formula Ford Mexico e il Rothmans F5000 Championship prima del sogno, prima della Formula 1. Esordì nel Circus il 20 Luglio 1974 guidando una Brabham BT42 per la scuderia Allied Polymer Group anche se nelle prove, sul circuito inglese di Brands Hatch, ottenne il 29° tempo che non le assicurò un posto in griglia per il Gran Premio. I primi giri li percorse un anno dopo a bordo di una March 741, anche se fu costretta al ritiro dopo appena ventitré giri.

Fu il Circuito di Montjuich a farla entrare nella storia. Nel corso del weekend spagnolo, infatti, si qualificò col ventiquattresimo tempo anche se, dopo i ritiri per protesta di alcuni piloti e un incidente che provocò ben quattro morti, la direzione di gara decise di sospendere la gara, congelando la classifica e assegnando la metà dei punti previsti. Al momento della bandiera rossa Lella Lombardi si trovava al sesto posto, ottenendo così (unica donna nella storia) il suo primo mezzo punto in Formula 1.

Nel corso della sua carriera la giovane italiana è riuscita a prender parte a 17 Gran Premi percorrendo 363 giri. Dopo la Formula 1 si dedicò al World Sportscar Championship, dove ottenne ottimi piazzamenti, e al Turismo, guidando una Alfetta GTV6. Prima della scomparsa a causa di  un tumore, fondò la Scuderia Lella Lombardi Autosport di cui fu Team Manager.

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info

Ad oggi rimane l’unica donna ad aver ottenuto punti in Formula 1 anche se la presenza di Sophia Floersch in F3, con il team Campos Racing, e di Tatiana Calderon, giovane dell’Alfa Romeo Racing con alle spalle in F2, fa sperare che ben presto altre donne possano prendere posto nell’Olimpo dei grandi, aiutate anche dal campionato W Series.

Seguici su Instagram

F1 Rewind – Dove e quando rivedere il duello nel deserto del Bahrain