Liberty Media: “Marchionne era sia un leader che un amico”. Toto Wolff: “Un giorno triste per il nostro sport”

Anche Chase Carey ha voluto commentare la triste notizia arrivata quest’oggi da Zurigo. Il CEO della Formula 1 ha descritto Marchionne come “un leader ma anche un amico”.

Sergio Marchionne Chase Carey

Siamo profondamente rattristati dalla scomparsa di Sergio Marchionne”, ha aggiunto. “Era un grande leader non solo della Formula 1 e del mondo dell’automobile, ma del mondo degli affari in generale.”

“Ha guidato la Ferrari con grande passione, energia e intuizione e ha ispirato tutti intorno a lui. I suoi contributi alla Formula 1 sono incommensurabili. Era anche un vero amico per tutti noi e ci mancherà profondamente. In questo momento difficile estendiamo le nostre più sentite condoglianze alla sua famiglia, agli amici e ai colleghi”.

Sotto la guida di Marchionne, la Ferrari è tornata a lottare per il campionato iridato, vincendo quattro delle 11 gare del campionato 2018.

Anche i team di Formula 1 hanno voluto ricordare l’ex presidente Ferrari.

Toto Wolff, team principal Mercedes: “Questo è un giorno triste per tutti noi in F1. Abbiamo perso un grande sostenitore del nostro sport, il leader dei nostri competitor, ma anche un alleato e un amico. In questo momento difficile, le nostre più sincere condoglianze sono rivolte alla famiglia di Sergio e tutta la Scuderia Ferrari”.

Zetsche sul futuro della F1: “Marchionne un amico, adesso bisognerà ricominciare da capo”

Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. Poi. Dopo. 

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.