A TCFormula 1

F1 | L’India ci riprova: un nuovo circuito per tornare in calendario

Costruire un nuovo circuito per incrementare le proprie ambizioni nel motorsport: così l’India vuole tornare nel calendario di F1.

L’India cerca nuovamente un’opportunità per tornare nel calendario in F1 e lo fa progettando la costruzione di un nuovo circuito all’avanguardia lontano dal Buddh International Circuit di Nuova Delhi.

f1 india gp gift city indian indiangp formula1 formula 1
Foto: The Week

Giunta nel calendario della Formula 1 nel 2011, l’India terminò la propria avventura ai vertici delle corse automobilistiche solo due anni più tardi. Era il 2013 e il Buddh International Circuit – vicino alla capitale Nuova Delhi – fece da cornice agli iconici inchini di Sebastian Vettel alla sua RB9 prima di lasciare la scena.

Più volte in lizza per un possibile rientro nel palinsesto della F1, il paese non ha più ospitato il Circus. Nonostante l’assenza dalla Formula 1, l’India nel corso degli anni è tornata ad accogliere campionati motoristici di carattere mondiale dall’ePrix di Hyderabad (cancellato per il 2024) al GP di MotoGP.

A mancare nel mosaico indiano del motorsport è la Formula 1, che tuttavia rimane nelle idee dei governatori. A voler riportare il Circus in India è, in special modo, il governo del Gujarat, stato indiano al confine con il Pakistan sul Mar Arabico.


Leggi anche: F1 | La FIA perde pezzi, per Wolff è una vittoria: “Chiediamoci come mai proprio ora”


Il Gujarat studia la fattibilità ed un piano generale per la costruzione di un nuovo circuito di F1 a GIFT City. La “Gujarat International Finance Tec-City” è un importante quartiere per gli affari nel distretto di Gandhinagar, capoluogo dello stato nell’India occidentale.

Incrementare e rafforzare le relazioni economiche internazionali: questo è il compito di GIFT City e la F1 rappresenta una ghiotta occasione. La volontà dell’India di tornare deve tuttavia ancora tradursi nella realtà: il progetto è ancora in discussione e la conferma della costruzione dell’autodromo non c’è ancora, né è presente uno specifico budget per tale opera. Anche le tempistiche non sono ancora definite.

Riuscirà l’India a riportare un proprio Gran Premio nel calendario di F1 nei prossimi anni?

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter