F1 | Lo strano record di Bottas in Mercedes: sempre presente in Q3 dal 2017

Tra i numerosi record battuti dai piloti Mercedes negli ultimi anni, ecco il curioso primato di Valtteri Bottas, sempre in Q3 dal 2017.

bottas record mercedes q3

L’era turbo-ibrida della Formula 1, fin dai propri albori, ha consacrato Mercedes come regina dei campionati caratterizzati dai V6 ibridi. Dal 2014 è un costante assolo anglo-tedesco insidiato, sporadicamente e senza affondi decisivi, solo da Ferrari nelle stagioni 2017 e 2018. La supremazia creata dalla scuderia di Brackley ha messo ancora più in mostra il talento di Hamilton, permettendo al britannico di eguagliare gli iridi di Schumacher e di batterlo in termini di vittorie e pole position. Numerosi sono stati i record conquistati da Lewis, che – tuttavia – non è il solo pilota del team ad aver fatto proprio qualche primato.

Dopo il ritiro da campione in carica di Rosberg, nel 2017 è approdato, nella già affermata Mercedes, il finlandese Valtteri Bottas. Spesso criticato e bistrattato dagli appassionati, l’ex Williams è una pedina importante dei successi delle Frecce Nere degli ultimi anni. Da secondo sedile Bottas ha sempre fatto il suo dovere, meritandosi anche lui un curioso record con Mercedes.

Scavando negli anni e osservando i numeri, Valtteri Bottas ha fatto segnare il record di 80 presenze consecutive in Q3, da quando è in Mercedes il finlandese non ha mai mancato l’ultima sessione di qualifica. Nessuno come lui da quando esiste l’attuale format, “Non male per un secondo pilota”, direbbe Mark Webber.

Il primato, registrato il sabato del Gran Premio del Bahrain 2021, resta vivo e può essere esteso e migliorato, già dal prossimo GP di Imola. Bottas centrerà l’ottantunesima apparizione consecutiva in Q3? Lo scopriremo sabato 17 aprile sul Santerno.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.