F1 | Mario Isola: “Bozza di calendario verso fine Aprile. Da capire se bisognerà tornare a sviluppare le 13 pollici per il 2021”

Nel difficile momento che tutto il mondo sta attraversando, f1ingenerale e altre redazioni online, si sono unite; nella lotta al virus in una serata all’insegna del divertimento e della solidarietà. 20 piloti in pista e tanti ospiti, hanno fatto della “Race Against the Virus” un vero e proprio successo. Tra gli illustri interventi della serata anche Mario Isola, capo di Pirelli.

Mario Isola

Il numero uno di Pirelli Motorsport, ha colto l’occasione di scambiare qualche parola con Matteo Bobbi e Marcello Puglisi, commentatori dell’evento. Mario Isola

“Anche in questo periodo difficile si continua a lavorare da casa e stiamo facendo delle ipotesi sul calendario di F1 e sul quando potrà ricominciare il mondiale. Oltre a lavorare tanto, faccio anche del volontariato e vedo che state raccogliendo dei soldi per la Croce Rossa italiana e questo è molto importante e speriamo ci siano altre donazioni…[…]…in generale non sono un grande fan delle gare virtuali, ho guardato il Bahrain ma chiaramente non è proprio la stessa cosa. Però è sicuramente una bellissima iniziativa perché è un modo per tenere gli appassionati più vicini al mondo della Formula 1”. Mario Isola

“Ad oggi è molto difficile lavorare su un calendario in cui sono presenti tanti stati che sono tutti più o meno toccati dal virus. È un calendario difficile da mettere insieme perché ci sono tanti eventi che sono stati posticipati. Al momento si parla di metà o fine giugno quindi con la prospettiva di un mondiale molto compresso. Ci sono tanti elementi da analizzare bene, sia per quanto riguarda i materiali che si devono spostare da una parte all’altra del globo, sia per quanto riguarda i diritti e i Promoter. Al momento si spera tra la metà e la fine di Aprile di avere una bozza di calendario su cui poter cominciare a lavorare.”

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info
La Pirelli ha garantito massima flessibilità per recuperare le gare rimandate, ma sarà fondamentale capire come organizzarsi per il 2021 il prima possibile.

“Noi abbiamo dato disponibilità ad essere più flessibili nella scelta delle gomme. Allo stesso tempo però, come è noto, c’è stato lo slittamento delle regole nuove dal 2021 al 2022 con conseguente slittamento anche delle gomme da 18 pollici. Questo per noi è un dato da analizzare bene perché in prospettiva del cambio, avevamo già abbandonato lo sviluppo sulle gomme d 13 pollici a metà dello scorso anno”. Mario Isola 

F1 | Ecclestone: “Mercedes nei prossimi anni fornirà solo propulsori”

Alessio Arcidiacono

Studente magistrale di Economia. Da sempre appassionato di Formula 1, sogna di lavorare nella massima serie del motorsport.