F1 | Marko spiega il problema al DRS di Verstappen: “Correlato alla riduzione di peso della vettura”

Interrogato da Sky Sport F1 Germania, Helmut Marko ha spiegato cosa si nasconde dietro il problema al DRS che ha ostacolato Max Verstappen: esso sarebbe correlato alla riduzione di peso della vettura. Aggiornamento a cui però la monoposto di Sergio Perez non è stata ancora sottoposta.

Lavori Red Bull DRS, GP Spagna. Fonte: Albert Fabrega.

Durante il GP di Spagna, Max Verstappen ha dovuto fare i conti con un problema al DRS. Il dispositivo ha funzionato a singhiozzo, rendendo difficile il sorpasso sulla Mercedes di George Russell, soprattutto sul rettilineo principale.

Si è trattato di una situazione estremamente frustrante per Verstappen, che continuava a schiacciare il bottone nel tentativo di farlo funzionare.

A nulla sono quindi serviti gli accorgimenti effettuati dal team in mattinata, con la sostituzione di ben quattro elementi.

Ad Helmut Marko, intervistato nel post-gara da Sky Sport Germania, è stato chiesto il perché avessero riscontrato il problema al DRS solo sulla vettura di Verstappen e non su quella di Sergio Perez.

Il consulente della Red Bull ha spiegato come tali difficoltà si siano verificate esclusivamente sulla monoposto dell’olandese perché essa è stata sottoposta agli aggiornamenti relativi alla riduzione di peso.

Le modifiche sono state attuate in vista del weekend a Barcellona. Si tratta di una “dieta” di circa cinque chili, che però non ha ancora interessato la RB18 di Perez.

Se entrambi i piloti della Red Bull avessero avuto una macchina più leggera, anche Checo avrebbe dovuto gestire gli stessi problemi che hanno ostacolato Verstappen.

La squadra è obbligata, in vista del GP di Monaco, a studiare nuovamente una soluzione per risolvere l’ennesimo problema tecnico.

Il DRS ha ostacolato Verstappen anche durante le Qualifiche di ieri. L’olandese, nel suo ultimo tentativo in Q3, non ha potuto emulare il giro veloce di Charles Leclerc e conquistare la pole position.

Nonostante tutto però, il pilota ha mantenuto la lucidità e il controllo della gara, grazie a una strategia a tre soste e il gioco di squadra a cui è stato costretto Sergio Perez.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Spagna – Mercedes: Qual è stata la causa del problema di fine gara?