F1 | Marko torna sulla lotta in Bahrain: “Se avessimo guadagnato 5 secondi ce ne avrebbero dati 10 per far vincere Hamilton””

Helmut Marko torna sull’episodio chiave del GP del Bahrain, spiegando le ragioni dietro la scelta di lasciar passare Hamilton: “Convinti che la penalità per Verstappen sarebbe stata quanto bastava per far vincere Hamilton”

Marko Verstappen
Foto: Mercedes AMG F1 via Twitter

Ad oltre una settimana dalla tappa inaugurale della stagione 2021, Helmut Marko è tornato a parlare ai microfoni di formula1.de della lotta tra Hamilton e Verstappen nei giri finali del Gran Premio.

A poche tornate dalla conclusione, Verstappen era riuscito a sopravanzare l’inglese uscendo però dai limiti di curva 4. In Red Bull hanno preferito lasciar subito passare l’inglese, piuttosto che provare a mettere tra la RB16B e la W12 quei cinque secondi che avrebbero permesso di concludere davanti pur scontando la penalità, decisione che ha lasciato un po’ stizzito Verstappen nel team radio di fine gara.

Marko ha spiegato che la scelta è stata presa nella convinzione che la penalità si sarebbe modellata in base a quello che servisse per restituire ad Hamilton la vittoria. Secondo l’austriaco dunque, se Verstappen fosse riuscito a mettere tra sé ed Hamilton 5 secondi, la penalità sarebbe stata di 10.

“Restare davanti ad Hamilton non ci avrebbe aiutato”

Verstappen aveva recuperato rapidamente” – spiega Marko“le gomme di Hamilton erano finite. Ma il problema è che quegli eventuali 5 secondi di penalità non ci garantivano la vittoria. Siamo convinti che la penalità sarebbe stata quella che avrebbe fatto vincere Hamilton. E quindi se Verstappen avesse guadagnato 5.8 secondi su Hamilton, gliene avrebbero inflitti 10 di secondi. Secondo il nostro punto di vista, restare davanti non lo avrebbe aiutato.”

“Hamilton e Verstappen di un’altra categoria”

Marko ha anche elogiato le qualità dimostrate dai due protagonisti del Gran Premio del Bahrain, sostenendo che attualmente i due sono praticamente allo stesso livello.

“La gara ha mostrato chiaramente che quei due sono di un’altra categoria. Hamilton combatte contro Verstappen grazie alla sua incredibile costanza. Non so quante gare e vittorie abbia ottenuto, ma si vede bene che ha fatto un grande lavoro a livello strategico in Bahrain, il modo in cui cambiava traiettoria e così via. E’ stata una gara complicata per Max. Ma ripeto, sono allo stesso livello all’incirca. E anzi, ad un certo punto Verstappen potrà contare sull’esperienza come Hamilton.”

Seguici anche su Instagram

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"