F1 | Mattia Binotto sui recenti errori commessi da Sainz: “È veloce, deve solo imparare a gestire la pressione”

Mattia Binotto non ha alcun dubbio: Carlos Sainz è veloce, deve solo imparare a gestire la pressione di una monoposto che ha il potenziale per vincere.

Binotto e Sainz, Scuderia Ferrari. Fonte: Formula Uno Analisi Tecnica.

Secondo Mattia Binotto, Carlos Sainz ha ciò che serve per vincere, deve solo imparare a gestire la pressione di una monoposto che lotta per le prime posizioni.

Le Qualifiche che si sono tenute ieri a Imola ne sono l’esempio.

Lo spagnolo è andato a sbattere contro le barriere nel Q2 e, benché il tempo che aveva segnato con un primo tentativo gli ha permesso di passare in Q3, Sainz non ha potuto più girare a causa dei danni riportati alla vettura.

A detta di Ferrari, Carlos ha estremo talento. E ciò lo confermano sia l’estensione del contratto sino al 2024 che la straordinaria rimonta durante la Sprint Race del GP dell’Emilia-Romagna.

Sembra però stia faticando, in questo inizio di stagione, ad adattarsi a una monoposto che ha tutte le carte in regola per lottare per il Campionato.

“Non credo ci siano problemi, ha bisogno solo di adattarsi. Certo, ha fatto degli errori, alcuni dei quali molto importanti, ma sta migliorando. Si dimostra sempre più veloce” ha commentato Binotto.

“Se si ripensa a ieri, quando guidava, era davvero veloce. Ed è un peccato. Quando è ritornato in pista, non era ancora il momento per iniziare a spingere sino al limite.

È stata una questione di gestione della pressione. Credo sia per lui la prima volta nella sua carriera che ha una macchina che è abbastanza veloce per competere per le migliori posizioni.

La squadra però ha fiducia in Carlos Sainz. Il pilota ha dimostrato, a detta di Mattia Binotto, tanta intelligenza e capacità di imparare velocemente.

Perché altri due anni? Innanzitutto, siamo molto felici con lui, il modo in cui si è integrato con la squadra. Ha superato ogni nostra aspettativa.

Il rinnovo poi ci permette di creare una certa stabilità all’interno del team. Il nostro obiettivo è creare davvero le basi per il futuro. E penso che questo duo sia il meglio che possiamo fare” ha così concluso il Team Principal del Cavallino.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Imola – Sprint Race, Sainz quarto dopo un’ottima rimonta: “Sono nella lotta per domani”