F1 | Mattia Binotto sulla gestione dei problemi di affidabilità Ferrari: “Momenti difficili, importante restare calmi”

In una lunga intervista rilasciata a Motorsport.com, Mattia Binotto ha parlato della gestione dei problemi di affidabilità avuti da Ferrari nella prima parte di stagione.

problemi affidabilità ferrari
Binotto torna sui problemi di affidabilità avuti da Ferrari – Foto: unknown

Probabilmente il tema principale di questa prima parte di stagione in casa Ferrari è stato quello legato alla gestione dei problemi di affidabilità. Quello che sembra essere a tutti gli effetti il tallone d’Achille della F1-75, fino ad ora è costato al Cavallino punti fondamentali in ottica Mondiale. I ritiri di Baku, Barcellona e Spielberg hanno, insieme a strategie ed errori dei piloti, probabilmente compromesso in maniera definitiva la rincorsa al titolo piloti.

In una lunga intervista rilasciata a Motorsport.com, Mattia Binotto ha parlato di come il team gestisce situazioni del genere e di quanto sia importante la sua figura in questo tipo di occasioni. “Sicuramente sono momenti molti difficili per due motivi. In passato sono stato io il responsabile dell’affidabilità e per questo vedere del fumo uscire dalla macchina non fa mai piacere. In questi casi ho la sensazione di andare quasi in depressione”.


Leggi anche: F1 | Caso Alpine – Piastri, Szafnauer: “Al 90% andremo in tribunale”


“Quando ci sono gare in cui sei leader, tipo Charles a Baku, ovviamente non vorresti mai avere problemi del genere”, ha poi aggiunto il Team Principal della Rossa. “Quando capita cerco di rimanere calmo ma spesso ci vuole un po’ di tempo per riprendersi e reagire. L’importante è capire subito che bisogna cercare il problema e risolverlo.

Secondo Binotto, il suo ruolo è anche quello di aiutare la squadra a rialzarsi nel minor tempo possibile. “Penso sempre a cosa posso fare per aiutare il resto del team. Di solito cerco di assicurarmi che tutti rimangano calmi e concentrati. In queste situazioni è fondamentale ignorare qualsiasi commento esterno”, ha poi concluso Binotto.

Seguici anche su Instagram

Gianluigi Paolucci

Studio Ingegneria Meccanica al Politecnico di Milano. Appassionato di F1, spero di poterne far parte un giorno