F1 | Mazepin, che disastro in Bahrain! I suoi cinque testacoda [VIDEO]

Quello di Nikita Mazepin è stato un fine settimana a dir poco disastroso: vediamo tutti i testacoda compiuti dal russo questo fine settimana (ben cinque!).

Mazepin testacoda
Foto: Getty Images

La prima volta non si scorda mai, specialmente se non dura più di tre curve. Non è stato il debutto che sognava Nikita Mazepin che ha avuto ben cinque testacoda in tutto il weekend.

Certamente una Haas in nettà difficoltà ha contribuito e non poco: la vettura è piuttosto difficile da guidare e si è confermata la più lenta del pacchetto. Tra l’altro, Mazepin ha riscontrato anche dei problemi al brake-by-wire in qualifica, causando uno dei testacoda che vedremo.

Tuttavia, quello di Mick Schumacher è stato un weekend di gran lunga più pulito e con meno sbavature ed errori. Schumacher si è girato nel corso della gara in curva 5 dopo la ripartenza e, come nel caso di Mazepin, hanno influito in una buona percentuale anche le gomme fredde che la VF-21 fatica a mettere in temperatura.

FP2: Curva 6

Ad aprire le danze l’errore nelle prove libere del venerdì, con un errore in curva 6. In quel momento la sessione era cominciata da poco e il russo era con gomma dura. Mazepin ha perso la vettura in ingresso di curva, incolpando un bilanciamento pessimo della sua vettura, come riconosciuto da Gunther Steiner al termine della giornata di venerdì.

 

FP3: Curva 6-7

Ancora difficoltà nello snake: questa volta, terza sessione di prove libere con pista ancora sporca e poco gommata. Se in entrata se l’è cavata, Mazepin ha perso la VF-21 in uscita di curva 6.

Q1: Curva 13 e Curva 1

Mazepin è stato addirittura protagonista di un doppio testacoda in Q1. Il primo è arrivato in curva 13, nel corso del primo tentativo. L’errore è stato anche in parte colpa del vento e dei problemi al brake-by-wire che cominciavano a manifestarsi.

Il malfunzionamento del brake-by-wire ha condizionato pesantemente il resto della qualifica del russo, che nel suo ultimo tentativo si è girato in curva 1 appena ha messo il piede sul pedale del freno condizionando anche la qualifica degli altri piloti provocando la bandiera gialla in quel settore.

Gara: Curva 2-3

Per concludere, ecco l’incidente che ha messo fine alla gara di Mazepin dopo sole tre curve. La visuale è ancora una volta il suo on board. L’ex F2 era partito bene passando il compagno di squadra, che ha restituito il soprasso in curva 2. Mazepin è quindi uscito di pista nella curva successiva, motivando l’incidente spiegando di aver dovuto evitare il contatto con Mick cambiando traiettoria salendo sul cordolo. Il russo ha poi perso la vettura che ha impattato contro le barriere.

Mazepin avrà l’opportunità di riscattarsi a Imola tra tre settimane.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 Team Radio | La reazione di Verstappen: “Perché non mi avete fatto andare? Li avrei guadagnati 5 secondi!” [VIDEO]

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.