F1 | McLaren indaga sui tweet offensivi a Lewis Hamilton scritti da un suo dipendente

McLaren sta indagando sui tweet offensivi inviati da un proprio dipendente al loro ex pilota, Lewis Hamilton. Il pilota era stato preso di mira in due occasioni lo scorso anno.

Hamilton teewt McLaren
Credits Hamilton Facebook

McLaren ha deciso di avviare un’indagine per scoprire chi tra i suoi dipendenti è l’autore dei  tweet offensivi rivolti a Lewis Hamilton.

Lo scorso anno, un dipendente di McLaren scrisse messaggi offensivi da account che adesso è stato eliminato

Hamilton era stato preso di mira quando gli è stato assegnato il cavalierato e quando è stato squalificato dalle qualifiche al Gran Premio del Brasile 2021. I commissari squalificarono l’inglese perchè la distanza tra i flap del DRS della sua monoposto superavano gli 85 millimetri massimi previsti dal regolamento. Hamilton durante la Sprint Race fu autore di un’appassionante rimonta fino alla quinta posizione.


Leggi anche: F1 | Vettel sulla rimozione del DRS: “Interessante vedere come si svilupperebbero le gare”


L’account Twitter ufficiale della McLaren ha risposto ai messaggi del loro dipendente contro Lewis Hamilton, scrivendo: “Consideriamo questi commenti completamente in contrasto con i nostri valori e la nostra cultura in McLaren. Prendiamo la questione molto seriamente e la stiamo indagando come priorità

Lewis Hamilton ha vinto il suo primo titolo mondiale di Formula 1 mentre guidava per la McLaren nel 2008.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.