F1 | Mercato piloti 2022, Zhou vuole un contratto triennale con l’Alfa Romeo, ma Vasseur non è d’accordo

Gli sponsor cinesi vorrebbero che Zhou firmasse un triennale, ma Vasseur non è d’accordo. La seconda guida dell’ Alfa Romeo resta ancora in dubbio e le sorprese sono dietro l’angolo

Credits: F2

Guanyu Zhou sembrava essere a un passo dall’Alfa Romeo, ma questa settimana la situazione è completamente cambiata. Infatti, gli sponsor cinesi che supportano Zhou chiedono un contratto triennale, ma Vasseur non è d’accordo su questo punto.

Dunque, sta prendendo sempre più corpo l’ipotesi Oscar Piastri, attuale leader della Formula 2.

La richiesta di un contratto triennale si scontra con i piani futuri di Vasseur. L’attuale Team Principal dell’Alfa Romeo vorrebbe avere almeno un posto libero per dare una chance al suo pupillo, Thèo Pourchaire, quando sarà pronto.


Leggi anche: F1 | Bottas: “I risultati deludenti dell’Alfa Romeo? Non sono preoccupato, hanno lavorato tanto sulla monoposto 2022, avremo più chances”


“Zhou ha un’altra dote che in genere farebbe piacere a una squadra di fascia media come l’Alfa Romeo: i 21 milioni portati dagli sponsor. Perché Vasseur sta cambiando idea?  Gli sponsor cinesi chiedono un triennale per il loro pilota e Frederich non ne è particolarmente entusiasta”, scrive il giornalista Roger Benoit al quotidiano svizzero Blick.

Quindi, la candidatura di Oscar Piastri prende sempre più corpo. Con l’australiano sarebbe più facile ottenere un solo anno di contratto, ma Vasseur deve capire quanto egli sia pronto a fare il salto in F1 e quanto ha bisogno dei soldi che Zhou porterebbe.

La conferma di Giovinazzi diventa sempre più difficile. Nonostante i suoi buoni risultati ottenuti, il pilota italiano sembra essere sempre più lontano da un sedile in F1.


Leggi anche: F1 | Giovinazzi: “Voglio mantenere il mio sedile per il 2022. Non mi vedo fuori dalla F1”


Sembra essere ancora lontana l’ufficialità della seconda guida dell’Alfa Romeo. La situazione cambia da un giorno all’altro e i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter