F1 | Mercedes completa il primo giorno di test a Silverstone

La Mercedes ha completato la prima giornata di test a Silverstone con Valtteri Bottas al volante della W09. Mercoledì toccherà a Lewis Hamilton. Mercedes test

Mercedes Test
Foto: Mercedes AMG F1 via twitter

Mercedes torna nuovamente in pista con la W09, guidata da Valtteri Bottas. Mercedes test

Lo scopo di questa due giorni di test è sia permettere ai piloti (Hamilton sarà in macchina mercoledì 10/06) di riprendere confidenza con l’auto, sia testare i movimenti ai box secondo i protocolli che saranno attuati in Austria alla ripresa della stagione.

 

Valtteri Bottas ha espresso le sue sensazioni sul ritorno in pista: “Oggi penso che sia stata una giornata molto utile per la squadra. Ovviamente tutti sono fuori dalle corse e dall’ambiente del garage per molto tempo, e ci sono molte nuove regole. Dobbiamo essere cauti con cose diverse per la salute. È stato positivo provare tutto questo. Penso che abbiamo imparato molto durante il giorno, come fare le cose in modo più efficiente e assicurarci che tutti saranno al sicuro una volta che avremo iniziato a correre. Mi è piaciuto molto tornare in macchina e ora non vedo l’ora che arrivi l’Austria e che tornerò a correre molto presto”.

Anche il Team Principal della Mercedes Toto Wolff ha assistito alla prima giornata di test.

 

“Tutti a Brackley e Brixworth sono contenti di tornare finalmente in pista. Amiamo la competizione e ci è mancata.” ha detto Wolff a Sky UK

L’austriaco spiega di essere più motivato ora rispetto a prima di Melbourne, complice la astinenza dalle gare: “Quando siamo andati a correre in Australia, non avevo sensazioni del tipo ‘non vedevo l’ora, perché avevo avuto sei stagioni così intense in lotta per i campionati del mondo, quindi c’era un po’ d’esaurimento mentale. Quando è stata cancellata la prima gara, ovviamente, non sapevamo cosa sarebbe successo. Ora sono molto felice, perché siamo affamati di F1 e non vedo l’ora di tornare alle corse. In un certo senso purtroppo non ci saranno molti fan, e non molti media, ma è stato ridotto a ciò che amo di più, cioè la competizione”.

Wolff aggiunge che il tempo per lavorare sull’auto in fabbrica non sarà tanto, anzi: “Il tempo per lavorare sulle macchine è molto limitato, abbiamo appena avuto cinque settimane in cui possiamo fare qualcosa. Certo, cercheremo di migliorare. Forse porteremo un aggiornamento che sarebbe stato pianificato comunque per quel periodo dell’anno. E’ una sfida valida per tutti i team: che vinca il migliore”.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | GP Italia a porte chiuse, ma arriva il rinnovo fino al 2025

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.