F1 | Mercedes conservativa di motore ad Abu Dhabi, Shovlin: “Ma distacco da Red Bull troppo ampio”

Troppo grande il gap tra Mercedes e Red Bull in quel di Abu Dhabi: per Shovlin però il motore più conservativo non spiega il distacco da Verstappen.

mercedes abu dhabi shovlin

L’ultima tappa del 2020 della categoria regina va in archivio con la vittoria di Verstappen con oltre quindici secondi di vantaggio sulle Frecce Nere di Bottas ed Hamilton. Una Mercedes piuttosto opaca nel Gran Premio di Abu Dhabi: una spiegazione a questo potrebbe risiedere nella modalità conservativa dei propulsori di Brackley, ma Shovlin pensa che non possa essere l’unica.

Le vetture del team anglo-tedesco hanno sfrecciato tra le curve dell’emirato a minor vigore. Ciò era stato rivelato da Toto Wolff nella giornata di sabato. La causa? Un problema all’MGU-K.


Il direttore tecnico della Mercedes Andrew Shovlin è intervenuto dopo la gara di Abu Dhabi sostenendo che l’impostazione conservativa della PU non è sufficiente a spiegare il divario con Verstappen.

“Non era qualcosa che potesse determinare il risultato della corsa”, ha detto l’ingegnere britannico. “Stiamo parlando di una differenza inferiore al decimo di secondo”.

La questione riguardante l’MGU-K “non è stata del tutto compresa”, a detta di Shovlin. La decisione di correre con un motore meno spinto è arrivata per motivi cautelativi.

“Era qualcosa che cercavamo di gestire in background. Piuttosto che essere consapevoli di un problema specifico, direi che abbiamo cercato di diminuire potenza per evitare un problema“.

Così ha concluso l’ingegnere del team di Brackley al termine della gara di Yas Marina, l’ultima di una stagione, l’ennesima, rasente alla perfezione per Mercedes, che cercherà di confermarsi al top anche nel 2021.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Abu Dhabi – Nelle FP1 Ferrari ha lavorato in ottica 2021 con un particolare rastrello: una rapida analisi

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.