F1 | Mercedes dovrà gestire il rapporto tra Russell e Hamiltom, Wolff: “Dovremo saper calibrare la situazione”

Toto Wolff ammette che la Mercedes dovrà calibrare il rapporto tra Russell e Hamilton, per evitare possibili spaccature come successo precedentemente con Rosberg

Russell Mercedes
Foto: F1.com

Wolff sa bene che, la Mercedes, con la promozione di Russell, si ritroverà due piloti che puntano al titolo. Per ciò, dovranno evitare di ripetere la situazione venutasi a creare tra Hamilton e Rosberg nel 2016.

Dalle parole del Manager austriaco, emerge come l’obiettivo sia quello di fornire a George le stesse possibilità di Lewis, senza creare rotture tra i due.


Leggi anche: F1 | Vetture 2022, le scuderie chiedono modifiche: “Va aumentato il peso minimo”


Russell ha dimostrato che merita un sedile in una scuderia forte e ora dobbiamo inserirlo nella situazione Mercedes. C’è molta più pressione, lui avrà un incredibile compagno di squadra con i maggiori record ed è importante che si senta a proprio agio e calibrato nella giusta maniera”, ha affermato Wolff

In passato, abbiamo visto situazioni in cui hanno fallito“, ha ammesso Toto, che poi ha aggiunto: “Con Lewis penso che il team non abbia capito come potesse potenzialmente andare, ma ora credo che siamo più preparati per questa situazione.”

La cosa fondamentale per Wolff è mantenere una buona relazione tra i piloti: “George ha tutto il potenziale per essere un futuro campione del mondo e così anche Lewis, di vincerne un altro; quindi, si tratta di calibrare bene la situazione.”

Il Manager austriaco ha poi aggiunto: “Non abbiamo intenzione di mettere in macchina un pilota che non abbia l’ambizione di fare tutto il possibile per vincere contro il suo compagno di squadra. Quindi mi metto nei suoi panni, sto cercando di discutere con lui cosa significa questo per la dinamica del team, cosa potrebbe significare.

Essere tra le prime tre scuderie è sempre la nostra ambizione, questa è la ricetta per vincere. Se dovessimo avere una macchina che possiamo sviluppare per essere in grado di competere per il campionato; allora assolutamente sia George che Lewis avranno la stessa macchina”, conclude Wolff

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter