F1 | Mercedes dubita che la potenza del suo motore perduri fino la fine della stagione

In Mercedes sono dubbiosi che la potenza del loro nuovo motore possa durare fino la fine della stagione e non prevedono altri cambi di unità.

GP Brasile qualifiche
Foto: Mercedes F1

Dopo lo splendido lavoro fatto col nuovo motore montato sulla monoposto di Hamilton durante il GP del Brasile Mercedes comunica che questa potenza avuta non potrà durare per tutte le gare previste fino la fine della stagione.

Infatti, il team prinicpal Toto Wolff, afferma che il grande vantaggio che hanno avuto durante il GP di Interlagos deriva grazie al cambio del motore ma spiega anche che questo aumento di prestazioni non durerà fino la fine del campionato. Comunica anche che sono fiduciosi di trovare risposte in merito ai problemi di affidabilità avuti con le componenti precedenti: In ogni motore c’è un calo delle prestazioni. Ciò significa che anche se finiremo la stagione con questo motore, perderemo prestazioni. Continuiamo ad avere dubbi sull’affidabilità ma speriamo di trovare risposte.


Leggi anche:F1 | GP Qatar – Toto Wolff: “Combatteremo come sempre, come abbiamo fatto in Brasile”


Il capo ingegnere della Mercedes, Andrew Shovlin, crede che aver preso la penalità per il combio di componenti in Brasile sia stata la migliore mossa che potessero fare e dubita anche lui che questo vantaggio prestazionali possa durare: “Non c’era motivo tecnico per fare un cambio, ma non vogliamo rischiare di avere un guasto. La cosa positiva di penalizzare dopo una qualifica sprint è che il sabato si possono ottenere punti e quindi perdere meno nel computo generale del weekend. E il Brasile era una pista dove si può sorpassare e recuperare buone posizioni”.

Per concludere dice che: Quando arriveremo ad Abu Dhabi, non avremo quello stesso vantaggio prestazionale, non durerà più di una gara. Avevamo un buon numero di motivi per cambiare in Brasile, anche se non è mai del tutto chiaro quando lo si fa, ma penso che abbiamo selezionato un buon tracciato per farlo”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Erik Jozsef Vaccari

Classe ’99. Appassionato di Formula 1 dal 2016. Studio economia del turismo a Rimini. Futuro giornalista? Futuro imprenditore alberghiero? Non so vedremo. Ora testa bassa e si lavora duro.