F1 | Mercedes, Toto Wolff rivela: “Pilota 2022? Abbiamo già scelto”

Russell o Bottas: Toto Wolff, durante il weekend belga, annuncia che il secondo pilota Mercedes 2022 è già stato scelto.

“Alea iacta est”, direbbero i latini. Il dado è tratto, Mercedes ha già scelto il secondo pilota per la stagione 2022, parola di Toto Wolff. Su chi sia ricaduta la scelta tra Valtteri Bottas, attuale alfiere del team, e George Russell, giovane in rampa di lancio, non ci è ancora dato saperlo.

Nel post-qualifiche del Gran Premio del Belgio il team principal austriaco della scuderia di Brackley ha dichiarato la già avvenuta scelta. La splendida prestazione di Russell, culminata con la prima fila in qualifica, di George Russell (a fronte di una performance deludente di Bottas) ha alimentato le voci che vogliono l’inglese al posto della controparte finlandese.

Alla domande se la decisione sia stata già presa, il boss della Mercedes ha risposto: ““.


Leggi anche: F1 | Qualifiche GP Belgio – Hamilton terzo: “Peccato per Valtteri, che giro da maestro George…”


Così Toto Wolff nel sabato pomeriggio belga: “Quello che è accaduto oggi non fa alcuna differenza”, commenta il boss di Mercedes. Sappiamo cosa abbiamo in George. È stato eccezionale nelle categorie junior, è stato eccezionale in Williams ed è stato eccezionale con noi in Bahrain”.

“Se avessi avuto bisogno di quella prova definitiva, allora qualcosa sarebbe andato storto. La decisione considera anche altri fattori ed è per questo che non è stato ancora annunciato nulla. Vedremo”, dichiara Wolff.

Wolff si è preoccupato che entrambi i piloti in questione abbiano un programma per il 2022. Ha detto:Se fosse stata una decisione facile l’avremmo presa prima. Sappiamo cosa abbiamo in Valtteri e sappiamo cosa abbiamo in George. Vogliamo prenderci cura di entrambi perché lo meritano; sono entrambi parte della nostra famiglia e ne siamo orgogliosi”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.