F1 | Michael Masi sarà direttore di gara fino a Budapest

Masi ricoprirà il ruolo di direttore di gara almeno fino alla pausa estiva, durante la quale la FIA cercherà il sostituto più adatto.

Michael Masi direttore di gara
Michael Masi, FIA F1 Australian GP Race Director, ©️ Unknown

Michael Masi ricoprirà il ruolo di Direttore di Gara in Formula 1 almeno fino al Gran Premio di Budapest, prima della pausa estiva. Molto probabilmente durante il periodo di pausa la FIA cercherà di capire quale possa essere la soluzione migliore per la successione di Charlie Whiting.

Masi riveste la carica di Direttore di Gara provvisorio fin dalla prima gara a Melbourne, affiancato da Scott Elkins, stretto collaboratore di Whiting.

La FIA non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito al suo futuro in Formula 1, così come non si è ancora espressa circa l’analisi di eventuali altri candidati in lizza per la posizione.

Con la scomparsa di Charlie Whiting, la Formula 1 ha perso quindi un componente di fondamentale importanza, tanto a livello umano quanto a livello tecnico. Di conseguenza, sarà difficile trovare qualcuno che possa essere al suo livello. Tra le tante ipotesi elaborare in questo periodo c’è quella per cui il ruolo di Whiting potrebbe essere ricoperto da più persone.

Masi, dal canto suo, vanta già un tipo di esperienza molto simile a quella attuale. Egli ha ricoperto lo stesso ruolo durante il Campionato australiano Supercars, passando poi in Formula 2 e in Formula 3. Il suo operato fino ad ora non ha destato finora alcun dubbio sulla sua professionalità.

Durante il suo breve periodo come direttore di gara, Masi ha dovuto supervisionare il lavoro degli organizzatori del circuito di Baku dopo che il tombino sul tracciato, durante la sessione di prove libere,  causò seri danni alla Williams di George Russell. Masi ha fermato la sessione in modo che gli organizzatori della gara potessero riparare il danno e ispezionare gli altri tombini per assicurarsi che l’incidente non si ripetesse.

Giornalismo italiano e Formula 1: se per essere esperti bastasse il silenzio?

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.