A TCFormula 1Interviste

F1 | Minardi scuote Ferrari dopo l’Australia: “Sainz? Me lo sarei tenuto”

Gian Carlo Minardi gela la Ferrari dopo il GP d’Australia di F1: un errore prendere Hamilton, Sainz andava trattenuto fino al 2026.

Carlos Sainz trionfa nel GP d’Australia di F1 ma Gian Carlo Minardi gela la Ferrari. La soddisfazione è tanta e la doppietta di Melbourne riaccende l’entusiasmo Rosso, ma qualche considerazione sulle scelte di Maranello è inevitabile. Secondo l’imprenditore, volto storico della Formula 1 Made In Italy, il pilota spagnolo andava trattenuto almeno fino al 2026.

F1 Carlos Sainz Gian Carlo Minardi Australia Ferrari
Carlos Sainz vince il GP d’Australia davanti a Charles Leclerc e Lando Norris – Scuderia Ferrari

Tre doppiette in tre Gran Premi, dall’inizio della stagione 2024. Questa volta, però, i primi due al traguardo vestono di Rosso. Carlos Sainz e Charles Leclerc sfruttano appieno i problemi Red Bull e conquistano un risultato sperato ma forse inatteso. Punti preziosissimi che, a due settimane da Suzuka, avvicinano Maranello a Milton Keynes in entrambe le classifiche iridate.

Troppo poco per parlare di “Mondiale aperto” o per sperare in una lotta ad armi pari con la RB20, ma abbastanza per riaccendere gli animi dei Tifosi. Per Carlos Sainz, poi, si tratta di un risultato che vale doppio: il madrileno è alla ricerca di un sedile per la prossima stagione e, a suon di vittorie, potrebbe imporsi come candidato pregiatissimo per sedili di assoluto lusso.

A gelare la festa ferrarista è Gian Carlo Minardi che, per quanto entusiasta per la doppietta conquistata, non può che rimpiangere la scelta Ferrari di fare a meno dello spagnolo: “Sono un sostenitore di Carlos Sainz da dieci anni – racconta l’imprenditore al Corriere dello Sport – È sempre stato un pilota molto veloce e solido. Avrei puntato sulla continuità e lo avrei tenuto almeno fino al 2026“.


Leggi anche: F1 | Freni in fiamme in Australia: nuovi dettagli sul ritiro di Verstappen


Non è giusto [che non gli venga riconosciuto il talento naturale attribuito a Leclerc] – continua Gian Carlo MinardiHa doti naturali innate. Poi con il lavoro puoi migliorare il rendimento e lui lo fa, è anche molto metodico. È tra i sei piloti in grado di puntare al Mondiale: Max Verstappen, Charles Leclerc, Lando Norris, Oscar Piastri e George Russell“.

Non si può fare a meno di notare l’assenza di Lewis Hamilton, in Ferrari dal 2025, fra i piloti citati. “Da sempre preferisco i piloti giovani“, si giustifica il fondatore della scuderia Minardi, antenata dell’attuale Racing Bulls.

Foto Copertina: Scuderia Ferrari

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.