F1| Montreal è pronta ad ospitare la Formula 1 nel nuovo paddock

I lavori per i nuovi pit e l’edificio per il controllo gara del Circuito Gilles Villeneuve sono ufficialmente terminati. Paddock Montreal

Paddock Montreal

La città di Montreal insieme all’organizzazione per la promozione del GP ha investito 39 milioni di dollari nella nuova struttura. Il contratto, concordato dall’ex boss della F1 Bernie Ecclestone, scadrà nel 2029. Paddock Montreal

Il vecchio impianto, usato per la prima volta nel 1988, fu presto demolito dopo lo scorso Gran Premio.

L’attuale presidente della F1 Chase Carey si è spostato a Montreal dopo l’inaugurazione del GP d’Olanda a Zandvoort per partecipare alla presentazione all’evento, accompagnato dalla sindaca della città Valerie Plante.

L’Inverno è stato difficile, le condizioni meteo non ci permettevano di iniziare ad asfaltare” ha dichiarato il promoter Francois Dumontier. “È stata una stagione molto lunga e fredda a cui non siamo abituati”.

“A parte questo abbiamo fatto un buon lavoro e ne sono felice, sarà molto bello”.

Paddock Montreal
Un rendering dei nuovi paddock risalente a 10 mesi fa.

Gli edifici, creati tenendo a mente un’idea di sostenibilità, hanno già vinto un premio dal Royal Architecture Institute of Canada.

Per la prima volta sono presenti adeguate strutture di accoglienza sopra i garage ed essi sono ora più vicini al lago di canottaggio, rendendo la larghezza della passerella. Le Hospitality dei vari Team rimarranno posizionate su piattaforme galleggianti.

Il complesso inoltre include un centro per i Media che sarà disponibile all’affitto per l’intero anno, generando così entrate extra per aiutare a ripagare il costo elevato della costruzione.

“Il centro per i Media diventerà una sala congressi e la città se ne prenderà cura; inoltre sarà molto gettonato data l’ottima vista che si ha su Montreal” ha aggiunto Dumontier.

La lunga durata del contratto e l’ingente capitale speso per l’impianto indica che il posto del Circuito Gilles Villeneuve nel calendario non è a rischio, mentre il futuro di molti tracciati è ancora incerto.

Seguici anche su Instagram

DTM | Quanto sta entusiasmando la nuova era turbo?

 

Jordi Rovira

Instagram: jordi__rovira