F1 | Morto nella notte Charlie Whiting

Grave lutto nel mondo del motorsport e dello sport in generale. Ci ha lasciati questa notte all’età di 66 anni Charlie Whiting, il direttore di gara della Formula 1.

Foto: FIA Formula 1 (formula1.com)

Scrive la FIA in un comunicato stampa che le cause della prematura scomparsa siano dovute a un’embolia polmonare.

La scomparsa di Charlie Whiting lascia tutti senza parole. A tre giorni dall’inizio della stagione, Whiting era a Melbourne per svolgere come di consueto il suo lavoro. Nessuno avrebbe mai immaginato che il GP di Abu Dhabi dello scorso anno sarebbe stato il suo ultimo Gran Premio.

Jean Todt, presidente della FIA, si dichiara profondamente colpito dalla prematura scomparsa di Charlie Whiting, e dice inoltre di aver perso un grande amico oltre che un irreprensibile e carismatico ambasciatore e direttore di gara per la Formula 1.

I messaggi di cordoglio sui social sono tanti, sia dai piloti che dai profili ufficiali delle competizioni automobilistiche, oltre che dalle persone chiave delle federazioni sportive e dei campionati automobilistici.

Charlie Whiting è stato direttore di gara dal 1997, e non si può certo dire che le sue direzioni siano state tutte perfette e prive di errori di valutazione, ma ciò che vogliamo ricordare è un uomo simpatico e carismatico, che ha fatto della sua più grande passione (la Formula 1, ndr) il suo lavoro, e ha dato anima e corpo per questo lavoro che amava tanto, e che non avrebbe lasciato per nessun motivo fino alla sua pensione.

Il mondo della Formula 1 ha perso un grande uomo, e sentiremo senza dubbio la sua mancanza

Orari del Week End: GP Australia 2019 – Anteprima e orari TV su Sky e TV8

Lascia un voto
mm

Beppe Dammacco

Appassionato di motori dalla nascita, tifoso della Ferrari fino al midollo, seguo F1, WRC, WEC, Formula E, MotoGP e SBK. Sogno di trasformare la mia passione per la scrittura giornalistica in un lavoro, nel frattempo scrivo per vari siti web