F1 | Mostrati gli sponsor Ferrari per il 2022, non mancano le novità

La Ferrari presenta come premium partner due novità: Velas e Santander (già presente dal 2010 al 2017). Al loro fianco troviamo Shell, ma non sono solo queste le novità…

Il 2022 si presenta come una grande sfida per tutti i team di F1, in particolare per la Ferrari. La casa di Maranello infatti ha riposto molte speranze nel nuovo anno anche grazie al cambio di regolamento per le nuove vetture. Quello che cambierà, però, non sarà solamente la monoposto, ma saranno anche gli sponsor e molto probabilmente la livrea.

Dal sito ufficiale della Ferrari notiamo che nel ‘backdrop’ delle sponsorizzazioni manca il title sponsor delle ultime 3 stagioni: Mission Winnow. Già questa sarebbe una grossa novità; vedremo se il Cavallino deciderà di rinnovare la collaborazione con lo sponsor statunitense o se presenterà un nuovo partner commerciale per la prossima stagione.

Le assenze di Ups e di Weichai presentano un’altra novità insieme all’inserimento di Santander (sponsor Ferrari dal 2010 al 2017) e della new entry Velas. Come nuova entrante troviamo Amazon Web Services, anche se già entrato nelle sponsorizzazioni Ferrari già ne corso del 2021. Confermati, invece, Rayban, Estrella Galicia e Richard Mille.


Leggi anche: F1 | Il calendario ufficiale della stagione 2022 di Formula 1


Il rientro di Santander potrebbe far presagire un ritorno della livrea ad una colorazione rosso-bianco. Colorazione che ha caratterizzato le monoposto Ferrari dal 2010 al 2017. Questo porterebbe, ovviamente, all’abbandono della colorazione rosso opaco che ha segnato gli ultimi tre anni della scuderia modenese.

Nel terzo livello del ‘backdrop’ di sponsorizzazioni troviamo, inoltre, i grandi classici Brembo e Pirelli affiancati da Iveco, TechnoGym e Puma. Quest’ultimo continua la sponsorizzazione tecnica del Cavallino Rampante. Qui inoltre segnaliamo il “declassamento” di Kaspersky dal secondo al terzo livello di sponsorizzazioni.

A questo punto non ci resta che aspettare per capire se la Ferrari vorrà continuare la collaborazione con Mission Winnow, oppure, se deciderà di trovare un nuovo main sponsor e quindi, molto probabilmente, cambiare la colorazione della nuova monoposto. Staremo a vedere.

Seguici anche su Instagram