F1 | Motore Honda: dettagli scarico Red Bull ed Alpha Tauri

La stagione 2021 è finalmente iniziata: andiamo a vedere i primi dettagli delle monoposto nascosti durante le presentazioni. Iniziamo con lo scarico del motore Honda, diverso tra Red Bull ed Alpha Tauri.

credits: @autosports.com

Durante la presentazione della Red Bull non erano state rilasciate immagini dettagliate della zona posteriore della vettura, hanno nascosto il tubo della waste gate.

Elementi dello scarico del motore Honda

Lo scarico del motore Honda, come quello degli altri motori, è formato da un condotto principale collegato all’uscita turbina e da uno condotto collegato a monte della turbina noto come waste gate. A partire da questa stagione il regolamento tecnico non obbligava i team ad usare questo secondo condotto, ma a cosa serve?

Le powerunit usate in Formula 1 sono dotate di un motore con turbo-compressore, usano i gas di scarico per comprimere l’aria in ingresso motore. La velocità di rotazione del sistema turbo-compressore è collegata all’energia dei gas di scarico. Più il motore sale di giri più il sistema aumenta la velocità di rotazione. Questa velocità però deve essere limitata per non arrivare alla rottura del componente, metto quindi la waste gate. Facendo ciò però butto via energia utile, per questo motivo i condotti della waste gate sono più piccoli rispetto a quelli principali.

Scarico Alpha Tauri

motore Honda scarico
Scarico Alpha Tauri

L’Alpha Tauri ha montato la stessa configurazione degli scarichi della scorsa stagione, caratterizzata da un condotto principale posizionato sopra l’attacco delle sospensioni e due condotti di waste gate posizionati sotto al wishbone superiore.

Scarico Red Bull

motore honda scarico
Scarico Red Bull

In casa Red Bull hanno modificato la soluzione rispetto allo scorso anno. Per questa stagione le monoposto saranno dotate di un solo condotto di waste gate posizionato sotto allo scarico principale. Hanno quindi abbandonato la soluzione a doppio condotto per passare a quella singola.

Honda è l’unico motorista della massima serie a portare due configurazioni diverse sulle sue vetture, questo denota un grande lavoro di sviluppo del costruttore giapponese prima di abbandonare le corse al termine della stagione.

Come sfrutto i gas in uscita dalla waste gate?

La posizione dei condotti della waste gate non è casuale: voglio sfruttare questi gas ricchi di energia. Faccio uscire questi gas il più vicino possibile al diffusore, miglioro così l’efficienza del componente ed aumento il carico aerodinamico generato dallo stesso.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Presentazione Ferrari: quanta innovazione nella SF21

Federico Martello

Vehicle Engineer student, Euroracing (Indy autonomous challenge) vehicle dynamics team member