F1 | Motore Red Bull 2022, decisione entro fine mese

Dopo l’annuncio del divorzio con Honda a termine del 2021, Horner e Marko sono alla ricerca di un motore per la Red Bull a partire dal 2022. Decisione entro fine mese.

motore Red Bull 2022
Foto: Minardi

Era arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia dell’addio di Honda al mondo della Formula 1 a termine del 2021. Dal suo ritorno nel Circus dello scorso anno, la casa motoristica giapponese aveva contribuito (e non poco) ai successi di Red Bull ed Alpha Tauri. Sembravano poter esserci tutte le condizioni per far sì che iniziasse un nuovo binomio fatto di tanti successi. L’arrivo della pandemia ha costretto i giapponesi a rivedere quelli che sono stati e sono tutt’ora gli investimenti nel mondo automobilistico, optando infine per un nuovo addio al Paddock.

Dal canto suo Red Bull si è trovata a dover cercare un nuovo motore per il 2022. Proprio quella del 2022 sarà una stagione fatta di rivoluzioni tecniche e non solo che potrebbero portare a un rimescolamento di quelli che sono i valori in pista. Un po’ come successe nel 2014 con Mercedes che fu quella che riuscì a sviluppare meglio le Power Unit ibride. Proprio per questo Christian Horner ed Helmut Marko non vogliono farsi trovare impreparati e sono già alla ricerca di quella che potrebbe essere la migliore soluzione per il team.

Ne ha parlato proprio il Team Principal della Red Bull che ha voluto sottolineare il fatto che non dovremo attendere ancora molto prima che arrivi qualche novità. “Credo che la nostra prima scelta sarebbe poter continuare con la Power Unit che sarà in macchina l’anno prossimo. Se riuscissimo a trovare un accordo con la Honda per acquisire i diritti del loro motore  sarebbe perfetto. Saremmo poi noi ad occuparci dello sviluppo e di tutto il resto, sarebbe l’opzione migliore per la squadra. 

È anche vero che dovrebbero essere riviste alcune cose in termini di regolamento. Avremmo bisogno che venisse congelato temporaneamente lo sviluppo delle Power Unit in modo da avere il tempo di organizzarci economicamente e tecnicamente.  Sarà molto importante il parere di Adrian Newey. Lui avrà sempre l’ultima parola in questo ambito. Posso dire che non aspetteremo ancora molto prima di prendere una decisione. Entro la fine di Novembre sapremo quale sarà il motore Red Bull nel 2022“.

Seguici anche su Instagram

F1 | Chase Carey: “Obiettivo 24 gare in calendario nei prossimi anni, con alcuni GP a rotazione”