F1 | Nasce ‘Accelerate 25’, il programma Mercedes per la diversità

Riprendendo quanto fatto da Lewis Hamilton durante lo scorso lockdown, Mercedes ha dato vita al programma ‘Accelerate 25’ con lo scopo di aumentare la diversità nel team.

 Mercedes diversità
Foto: motorsportweek

Durante lo scorso lockdown Lewis Hamilton aveva dato vita alla ‘The Hamilton Commission’, un’iniziativa che mira a favorire la diversità all’interno del motorsport, dando anche ai più bisognosi la possibilità di entrare nel mondo delle corse. Seguendo quanto fatto dal loro pilota di punta, anche in Mercedes hanno deciso di fare qualcosa a livello sociale. In seguito alla partecipazione dello stesso Hamilton ad una delle manifestazioni del movimento BlackLivesMatter, in Mercedes avevano deciso di colorare di nero la W11.

Il team di Brackley ha deciso di dar vita al programma ‘Accelerate 25’. Entro Giugno 2021 gli impiegati e i manager seguiranno dei programmi specifici per cercare di aumentare la diversità nel team. I sette volte campioni del mondo stanno persino lavorando con l’Associazione di Ingegneri di colore e di altre minoranze per supportare ingegneri con poche possibilità.

Immediato il commento di Lewis Hamilton sulla nuova iniziativa Mercedes. “Quest’anno è stato difficile per tutti. Sono orgoglioso di far parte di questo team. Non solo abbiamo fatto la storia in pista. Mi sono stati sempre vicino nelle mie battaglie per aumentare la diversità in questo sport. Abbiamo già avuto alcuni risultati e sono sicuro che ‘Accelerate 25’ ci darà una grande mano per migliorare la situazione. Sono convinto che questo programma avrà un impatto a lungo termine sul motorsport”.

Anche Toto Wolff ha voluto dire la sua a riguardo. “Per noi questa iniziativa è importante tanto quanto gareggiare. Abbiamo la chance di cambiare questo mondo e aumentare la diversità nel paddock. Sono fiero del lavoro fatto in questi mesi. Sono certo che con ‘Accelerate 25’ riusciremo a migliorare la situazione all’interno del nostro team“.