F1 | Newey sarà l’asso nella manica di Red Bull per soffiare il titolo a Mercedes?

Nella lotta al titolo contro Mercedes, la Red Bull ha dovuto affrontare problemi interni dovuti ad un incidente occorso ad Adrian Newey all’inizio della stagione di F1 e che lo ha tenuto fuori per un periodo di tempo

F1 Red Bull Newey
Adrian Newey – Foto Red Bull Content Pool

La Red Bull informa di come abbiano dovuto fare a meno di Adrian Newey per una parte di stagione in seguito ad un incidente in bicicletta avvenuto nella fase iniziali del campionato di F1. Direttamente Helmut Marko racconta di come la squadra abbia dovuto fare a meno dell’ingegnere britannico per diverse gare quest’anno a seguito del suo incidente: “Ci siamo trovati in difficoltà inizialmente. La sua assenza era dovuta al fatto che non conoscevamo la gravità del suo infortunio. Dopo diverse operazioni si sta riprendendo ed ha già capito i problemi avuti in Turchia, incontrerà Max a Milton Keynes e discuteranno sulle migliorie da apportare.” L’incontro verterà sui problemi di assetto della RB16B, apparsa instabile sul posteriore, problema di cui Max si è lamentato molto con il team.


Leggi anche: F1 | Alonso sicuro: “Se fossi in un top team lotterei per il Mondiale”


Si ricordi di come Adrian Newey sia stato fondamentale nelle vittorie Red Bull dal 2010 al 2013. Il progettista di una delle auto che vanno di diritto tra le migliori che la storia recente della F1 abbia visto, ovvero la RB9. Capace di realizzare 13 vittorie e 11 pole position in 19 gare nella stagione 2013, consegnando il quarto titolo mondiale a Sebastian Vettel. Una figura chiave all’interno del team austriaco che spera di riaverlo a pieno regime per il finale di stagione per battere Mercedes.

Inoltre, Christian Horner, Team Principal Red Bull, smentisce alcuni rumors su un presunto accordo tra Newey e Aston Martin per il 2022. Dichiara inoltre di aver rinnovato il contratto dell’ingegnere britannico: “Newey è parte fondamentale della famiglia Red Bull. Dal 2006 è con noi, lo vedo motivato come se fosse il primo giorno. Abbiamo appena rinnovato il suo contratto ed è felice di restare con noi. Ora siamo tutti concentrati sul battere Mercedes, abbiamo una grossa opportunità e vogliamo sfruttarla.”

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter