F1 | Nonostante le critiche, Pirelli non cambierà le gomme 2021

Pirelli sostiene che l’esito dei test delle sue gomme 2021, durante le prove libere del GP del Bahrain, è stato “positivo”, nonostante le critiche di diversi piloti, tra cui Lewis Hamilton.

Pirelli 2021
Credits Mercedes F1 Facebook

 

Nelle prove libere del GP del Bahrain, Pirelli ha eseguito i test delle gomme 2021.

Lewis Hamilton ha criticato duramente questi penumatici, dichiarando: “Hanno avuto due anni per sviluppare una gomma migliore e sono arrivati con una che pesa tre chili in più ed è tipo un secondo più lenta al giro. So che per i tifosi non fa alcuna differenza. Per i piloti è diverso. Se si torna indietro dopo due anni di sviluppo, non so cosa stia succedendo”.

L’anno scorso i team di F1 hanno deciso di non introdurre le nuove mescole che Pirelli aveva progettato per la stagione seguente, perché non erano soddisfatti.

La replica di Pirelli

Non si è fatta attendere la replica di Pirelli.

In un comunicato a RaceFans, il responsabile motorsport di Pirelli e F1 Mario Isola ha riconosciuto le preoccupazioni espresse da alcuni piloti.

Ritiene che la loro insoddisfazione per il test odierno delle mescole 2021 sia nata perché le loro auto sono ottimizzate per gli pneumatici di quest’anno.


Possiamo capire che non tutti i piloti abbiano espresso giudizi positivi su questi pneumatici. Questa impostazione delle monoposto era quella prevista per i normali pneumatici 2020″, ha detto Isola. “Gli pneumatici 2021 hanno bisogno di un diverso tipo di impostazione della monoposto che team e ingegneri sanno ora come sviluppare.”

Isola si è detto soddisfatto dell’esito dell’odierna corsa degli pneumatici. Questi sono progettati per far fronte meglio alle forze angolari più elevate generate dalle attuali auto di F1,

Per Pirelli i risultati che abbiamo ottenuto dagli pneumatici sono positivi. Li abbiamo legati a una migliore resistenza, considerando che le prestazioni delle auto sono in aumento. Questi pneumatici sono vecchi di due anni. Ora si tratta di impostare le auto per sfruttarle al meglio. Siamo abbastanza fiduciosi che i piloti possano trovarle molto più guidabili il prossimo anno”.

Anche le condizioni della pista in Bahrain non erano ideali”, ha aggiunto Isola. “La pista era piuttosto scivolosa oggi, come ogni pilota ha evidenziato. Quindi questa era anche la situazione. I piloti hanno trovato particolarmente difficile guidare con questi pneumatici, considerando che l’impostazione dell’auto non era quella adatta a questi pneumatici”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Cosa farà Perez nel 2021?

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.