F1 | Norris ammette di aver avuto problemi di salute mentale: “Era come se non sapessi cosa fare”

Norris ha parlato dell’importanza della salute mentale per i piloti, affermando di aver avuto problemi nella stagione di debutto

Norris salute mentale
Foto: Norris twitter

Lando Norris sottolineando come il problema della salute mentale sia importante per i piloti. Ammettendo anche di aver sofferto di depressione nell’anno di debutto in F1.

Il pilota inglese, ha ammesso che la sua immagine allegra e spensierata non mostri la verità del suo stato di salute nel primo anno di F1.


Leggi anche: F1 | Norris sulle monoposto del 2022: “Non sono belle da guidare come le attuali”


“Credo che le persone, da quando guardano solo la TV, non si rendono conto di molte cose che un pilota attraversa. Questo è un peccato, ma ora ci sono più programmi dove si può vedere com’è il pilota dietro le quinte, e la quantità di pressione e stress che deve affrontare“, ha affermato Norris.

Ha parlato delle difficoltà al suo esordio: “Specialmente alla mia età, arrivando in F1 a 19 anni, ci sono molti occhi su di te. Quindi, aver a che fare con tutto questo genere di cose, ha avuto il suo peso su di me.”

Era come se non sapessi cosa fare“, ha ammesso Norris.

Se dovesse andare male, se non esco nella prossima sessione, cosa accadrà? Qual è il risultato di tutto ciò? Sarò in Formula 1 l’anno prossimo, se non lo sarò? Cosa andrò a fare poiché non sono bravo in molte altre cose nella vita?”

L’inglese ha poi aggiunto: “Quindi, tutto questo, e poi mi sento depresso molte volte che ho un brutto weekend, penso che non sono bravo abbastanza e cose del genere.”

Fondamentali per il benessere del pilota inglese sono stati la partnership con l’associazione per la salute mentale Mind, e il supporto del team.

“Noi siamo partner di Mind, che mi ha aiutato molto, e ha aiutato anche molte altre persone in McLaren, ma anche nel mondo in generale.”

“Così parlando alla McLaren, parlando alle persone che mi stanno intorno e ai miei amici di cui mi fido, e anche a Mind, sono in un posto migliore ora. Sono più felice e posso godermi tutto ciò che faccio

Norris ha poi parlato del futuro della stagione: “Al momento ci sono ovviamente molte aspettative su di noi per via di Monza, dove abbiamo fatto doppietta, e l’ultimo weekend dove ho fatto la pole e ho quasi vinto la gara.”

“Quindi molte persone si aspettano cose incredibili. Ma dobbiamo in qualche modo limitarli, poiché non siamo ancora realmente veloci come Mercedes e Red Bull, che sono i due team al comando in questo momento”, ha ammesso il pilota inglese.

Il quale conclude: “Abbiamo ancora molto lavoro da fare, ma ogni gara è un’opportunità”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter