Pubblicato il 24 Luglio, 2020 alle 14:34

F1 | Norris: “Correre ad Imola e al Nurburgring sarà divertente”

Credits Autodromo Imola

Credits Autodromo Imola

Lando Norris si è detto eccitato all’idea di tornare a correre su queste 2 piste dove ha già corso in Formule minori. Norris Imola

Credits Autodromo Imola

Come anticipato qualche giorno fa dal nostro sito, la F1 ha annunciato il ritorno in calendario di Imola e del Nurburgring, e l’entrata di Portimao. Lando Norris ha già corso nel circuito tedesco e in quello romagnolo, e ai microfoni di RaceFans si è detto particolarmente contento del loro ritorno.

“Imola e il Nurburgring sono 2 circuiti fantastici. Il Nurburgring è una pista che amo, mi ricordo quando guardavo la F1 correrci nel 2007 o poco dopo. Si tratta di un circuito veramente bello che mi ha divertito in diverse categorie.”

“Ad Imola invece ci ho corso con la F4 Italiana, è un circuito molto famoso e ho anche qualche ricordo del vecchi GP di F1.”

F1 che ha già annunciato nelle scorse settimane anche il Mugello, un circuito molto caro a Norris. “Al Mugello ci ho corso nel 2015 con la F4 Italiana, è stato veramente divertente. Ci sono un sacco di curve veloci e un lungo rettilineo, niente chicane strette. Penso che sarà un circuito simile all’Austria ma senza grandi frenate, solo tante curve ad alte e media velocità.”


Foto: motomondiale

Norris continua dicendo che però il circuito toscano non sarà un posto facile in cui sorpassare e spingerà i piloti ai limiti. “Non credo si vedranno molti sorpassi da curva 1 fino all’ultima curva; quindi sotto questo punto di vista sarà un po’ come l’Ungheria.”

Norris parla delle difficoltà anche per i Team

L’aggiunta di questi 4 nuovi tracciati, secondo Norris, sarà una bella sfida per Team e Piloti.“Come pilota non vedo l’ora di correre su una nuova pista se ne ho l’opportunità. Penso che anche per i team avere un nuovo circuito in calendario rappresenti una bella sfida.”

“Andremo là senza sapere esattamente cosa fare a livello di set-up e questo crea incertezza in ogni team. C’è quella sfida in più che rende il tutto più eccitante, è semplicemente qualcosa di diverso dal normale.”

Seguici anche su Twitter

F1 | Razzismo, Hamilton risponde ad Andretti e Stewart: “Pura ignoranza”

Disqus Comments Loading...

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.