F1 | Norris dopo il furto subito a Wembley: “Sono scosso, non riesco a dormire la notte”

Norris ammette di avere difficoltà a dormire dopo essere stato aggredito dopo la finale di Euro 2020 lo scorso fine settimana a Wembley. “È qualcosa che non auguro a nessuno.”Norris Wembley dormire

Lando Norris ammette di non essere in perfette condizioni, a causa delle difficoltà a dormire, per il GP di Gran Bretagna dopo l’aggressione a Wembley lo scorso fine settimana. A Norris è stato rubato l’orologio mentre si dirigeva verso la sua auto dopo la sconfitta dell’Inghilterra contro l’Italia domenica. Parlando con Craig Slater di Sky Sports News quattro giorni dopo l’incidente, Norris ha raccontato un’esperienza fisicamente e mentalmente difficile. Ha ammesso anche che da allora sta faticando a dormire. “Sto bene, ma sono stato meglio, posso dirlo“, ha detto Norris. “Non sono in perfette condizioni, non ho intenzione di mentire. Un po’ di lavoro da fare, mentalmente. Ovviamente ne parlo molto e la salute mentale e la forza mentale sono molto importanti. Non ho dormito bene in questa settimana. Non è l’ideale e mi sento un po’ dolorante. Ma non sono il ragazzo nella posizione peggiore dopo Wembley. Ci lavorerò su, mi assicurerò di essere nella migliore forma possibile e sento che posso ancora uscire e concentrarmi su ciò che devo fare e questa è la cosa principale”. Sky Sports comprende che l’incidente ha causato alcuni piccoli lividi a Norris ma non gli ha impedito di fare i consueti preparativi per questo evento.


Leggi anche

F1 | GP Gran Bretagna – Track limits in curva 9 e 15


Norris, quarto nel campionato di F1, ha aggiunto: “Penso che sia solo sfortuna. Non voglio entrare troppo nei dettagli, ma sono grato di essere qui. Non è l’esperienza più bella da vivere per nessuno e non è successo solo a me, è successo ad altre persone. È qualcosa che non auguro a nessuno e, naturalmente, se qualcun altro lo vive, posso solo dire che so come si sentono. È dura, sono stati alcuni giorni difficili per superarla e assicurarmi di dormire bene e tutto il resto.“

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.