F1 | Norris vs Ricciardo, ecco un altro confronto “ghosting” proveniente dal GP d’Austria

Andiamo a scoprire dove Lando Norris è riuscito a fare la differenza su Daniel Ricciardo grazie ad un nuovo confronto “ghosting” proveniente dalle qualifiche del GP d’Austria.

norris ricciardo confronto austria
Foto: ghostf1

In questa prima parte di stagione McLaren sta confermando quanto di buono fatto nelle ultime due stagioni, nonostante Daniel Ricciardo sta faticando, e non poco, ad adattarsi al meglio alla nuova vettura. Nell prime uscite stagionali, infatti, il pilota australiano non è riuscito quasi mai a stare al livello di Norris sia in qualifica che in gara, collezionando solo 40 punti contro i 101 del suo compagno di squadra.

Tuttavia nell’ultima gara disputata a Spielberg l’ex pilota della Red Bull è stato autore di un’ottima prestazione in gara nonostante una qualifica tutt’altro che brillante. Grazie a un nuovo video realizzato da GhostF1 andiamo a scoprire dove Lando Norris è riuscito a fare la differenza in qualifica su Daniel Ricciardo grazie ad un nuovo confronto “ghosting” proveniente dal GP d’Austria.


Leggi anche: F1 | Dal 2022 eliminata la regola di mescola obbligatoria per chi entra in Q3 durante le qualifiche


Analizzando i giri dei due diversi piloti McLaren si può notare quanto riesca a guadagnare Norris in curva 1. Il britannico riesce ad aprire un gap con il suo compagno di squadra che si porterà poi per tutto il giro e aumentandolo nel terzo settore. Ricciardo, invece, riesce ad avvicinarsi virtualmente solo in corrispondenza di curva 4 grazie ad un traiettoria diversa rispetto a quella fatta da Norris. La differenza tra i due piloti a fine Q2 è stata di circa tre decimi, segno di un Daniel Ricciardo in ripresa.

Sicuramente quella di Spielberg era una pista molto adatta ad una McLaren che ha dimostrato finora di avere tanta velocità ma meno stabilità rispetto alla Red Bull, motivo per cui Norris non è riuscito a conquistare quella che sarebbe stata la prima pole position della sua carriera.

Per il video del confronto clicca qui.
Seguici anche su Instagram