F1 | Il governo olandese vorrebbe la vaccinazione del personale della Formula 1 prima del GP di Zandvoort

Il governo olandese vuole che il personale della F1 sia completamente vaccinato prima del GP olandese di Zandvoort.

f1 gp Zandvoort
Foto: unknown

Il 5 settembre la F1 sbarcherà in Olanda per il GP di Zandvoort. Il circuito avrebbe dovuto ospitare una gara già l’anno scorso, gara poi cancellata per via della diffusione del COVID-19. L’obiettivo per il gran premio olandese è quello di ospitare 105 mila persone. Le autorità olandesi, però, hanno aggiunto un secondo traguardo da raggiungere, informando provvisoriamente alla FIA le loro intenzioni: le vaccinazioni dovranno essere obbligatorie per tutti gli addetti al lavoro del GP.


Leggi anche:  F1 | A settembre torna il GP di Olanda: obiettivo 105 mila spettatori per Zandvoort


 

Lo stesso target era stato programmato per il gran premio dell’Arabia Saudita, che però si svolgerà il 5 dicembre. Per quel periodo i team pensavano di avere abbastanza tempo per completare le vaccinazioni. Adesso quel periodo si è ridotto di tre mesi, mettendo un po’ in difficoltà coloro che lavorano per la FIA e per i media. Una difficoltà che adesso è presente anche per i giovani che lavorano tra i sette team inglesi. Per i ventenni del Regno Unito sarà difficile completare la vaccinazione prima del 5 settembre, nonostante il divario tra le iniezioni sia stato ridotto da dodici a otto settimane.

Il governo del Bahrain, che ha ospitato la prima tappa stagionale, aveva offerto le vaccinazioni gratuite a chiunque partecipasse ai test e alla gara, con un intervallo di 21 giorni tra le due iniezioni. Inizialmente la F1 voleva rifiutare quest’offerta a causa dei requisiti legali. Tuttavia alcuni team come Ferrari e AlphaTauri oltre agli uomini Pirelli ne hanno approfittato permettendo a chi volesse di vaccinarsi . L’altro team italiano, l’Alfa Romeo, non ha obbligato i propri membri a sottoporsi al vaccino, attenendosi alla legge di non obbligare il personale a vaccinarsi.

Vedremo come si evolverà questa situazione che, al momento, sta mettendo in difficoltà la F1.

Seguici anche su Instagram

Michele Guacci

Studente al 4° anno di liceo scientifico. Appassionato di F1 sin da piccolo.