F1 | Oggi la Formula 1 trasmetterà Brasile 2012

La Formula 1 ha deciso di offrire a tutti gli appassionati l’entusiasmante Gran Premio del Brasile 2012 che portò Sebastian Vettel a vincere il terzo titolo mondiale piloti consecutivo.

BRASILE 2012
Foto: Formula1.com

F1 Rewind è tornata, alle ore 14:00 sul sito web ufficiale della F1, sulla pagina Facebook e su YouTube, potrete seguire il Gran Premio del Brasile 2012. Dall’improbabile conquista del titolo mondiale di Sebastian Vettel, allo sforzo di Fernando Alonso per rovinare la festa Red Bull, fino ai saluti finali di Michael Schumacher che darà il suo addio alle corse.

L’immagine del Gran Premio del Brasile 2012 tramandata alla storia è quella di un passaggio di consegne. Tra chi ha dominato negli ultimi anni in Formula 1 e chi ha appena cominciato a farlo. Così, Michael Schumacher cederà il testimone a Sebastian Vettel, che vorrà a tutti i costi eguagliare Niki Lauda, conquistando la tripla corona.

Così, Felipe Massa cederà il passo a Fernando Alonso come aveva fatto con Kimi Raikkonen nel 2007. Tuttavia, non arriverà per la Ferrari il risarcimento per l’altro spettacolare gran premio brasiliano. Quello del 2008, in cui Massa una volta superato per primo il traguardo, fu beffato per un solo punto da Lewis Hamilton.

Ma forse sarà giusto così. Un miracolo della Ferrari sarebbe stato troppo: la vittoria di Vettel e della Red Bull, per quanto visto durante l’anno, è più che meritata.

Il pronostico

C’erano una serie di pronostici per il titolo, il più semplice era che se Sebastian Vettel fosse finito quarto, sarebbe diventato campione del mondo indipendentemente dalla posizione di Alonso. Le possibilità di Vettel sembravano particolarmente buone dopo che Alonso era riuscito a qualificarsi solo all’ottavo posto in griglia. Ma Alonso non era ancora pronto a gettare la spugna: “Siamo ancora in gioco e sicuramente non ci arrenderemo”, ciò è quanto affermato dallo spagnolo prima del via.

Al primo giro qualcosa non va secondo i piani

Il Gran Premio di San Paolo, ultima gara della stagione, è stato una girandola di emozioni. Sin dalla partenza avvenuta su pista umida. Al primo giro qualcosa però va storto. L’incidente alla curva quattro può rimescolare le carte e stravolgere i piani di chi doveva solo “gestire” la corsa: Sebastian Vettel. A questo punto, Alonso ha una chance in più di riportare il titolo mondiale a Maranello.

Insomma, non vi resta che seguire questa avvincente corsa! Vi ricordiamo, inoltre, che Liberty Media sta regalando a tutti gli appassionati un abbonamento gratis alla piattaforma F1 TV, per un mese con 1.400 ore di contenuti F1. Saranno disponibili sulla piattaforma tutte le gare, tutti i duelli, i momenti salienti, le recensioni stagionali, i documentari esclusivi tra cui The Greatest Races e la serie Chasing the Dream della Formula 2.

Dal 2018, anno in cui è stata lanciata, F1 TV ha rappresentato una vera e propria rivoluzione per il Circus. Anno dopo anno, la F1 sta proseguendo la sua espansione verso il mondo del digitale e quello dei social, permettendo ai tifosi di seguire la corse da una prospettiva diversa.

Seguici su Twitter.

F1 | Quando è in gioco il DNA della Formula 1 e la Ferrari minaccia di lasciare

Giuseppe Cinotti

Laureato in Operatore Giuridico d'Impresa e specializzando in Relazioni Internazionali e Cooperazione allo sviluppo presso L'Università per Stranieri di Perugia. Autore per F1ingenerale.com. E’ appassionato di Formula 1 fin da bambino. Ama questo sport perchè è il suo sogno da sempre. Ama il rumore assordante, l'odore della pista, l'attesa, la tensione, le macchine che scattano impazzite, il brivido, la strada che corre veloce, i sorpassi, la paura di sbagliare, il coraggio, il superare se stessi. Il suo motto: "Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere" cit. Enzo Ferrari.