Formula 1

F1 | Bearman, che fatica in gara: l’immagine del poggiatesta Ferrari è impressionante! – FOTO

L’esordio in gara con Ferrari non è stato facile dal punto di vista fisico per Ollie Bearman, nuovo alle forze sviluppate da una vettura di F1.

Ollie Bearman ha disputato un incredibile gara all’esordio con Ferrari. Il giovane inglese però ha faticato tantissimo con i muscoli del collo non essendo solito alle accelerazioni di una monoposto di F1. L’immagine del poggiatesta della sua SF-24 è davvero eloquente.

oliver ollie bearman gara ferrari jeddah arabia saudita gedda poggiatesta headrest sf-24 driver of the day
Dettaglio del poggiatesta della Ferrari di Bearman ad inizio e fine gara © F1

Da questo scatto ci si può davvero rendere conto di cosa siano le forze e le accelerazioni laterali generate da una F1. I piloti sono sottoposti ad enormi carichi tutte le volte che scendono in pista. Jeddah, con le sue curve veloci, è sicuramente uno dei tracciati  più complicati per il collo.

Per quanto Bearman sia allenato, non aveva mai disputato una gara lunga come quella di ieri e sopratutto non l’aveva mai fatto con una F1. Le monoposto di F2, categoria in cui corre il giovane inglese, non arrivano infatti a raggiungere i valori di accelerazione di una vettura di Formula 1.

Durante gli ultimi giri del GP d’Arabia Saudita, la camera onboard aveva mostrato un Bearman in difficoltà con il collo. L’inglese infatti non andava più a contrastare la forza g laterale ma lasciava andare la testa da una parte all’altra contro l’headrest. Si tratta di un’imbottitura in schiuma assicurata all’abitacolo, che ha il compito di assorbire l’impatto della testa del pilota in caso di incidente.


Leggi anche: F1 | Tutti pazzi per Bearman, Ivan Capelli: “In Arabia Saudita un piccolo capolavoro”


Anche al momento di scendere dalla sua Ferrari dopo la gara, Bearman si è mostrato molto affaticato. Il pilota dell’Academy era una maschera di sudore e si è preso tutto il tempo necessario per recuperare un po’ le forze.

Ollie Beraman ha scherzato sotto la foto postata da F1 (l’immagine sopra) sul proprio account ufficiale di Instagram. “La prossima volta datemi un po’ più di tempo per prepararmi per favore” ha commentato.

Nonostante la grande fatica, Bearman non si scorderà mai della sua prima gara in Ferrari. Nessun errore, pilota più giovane di sempre ad esordire con la rossa, primi punti in F1, pilota del giorno e messaggio dal suo idolo. Sicuramente vedremo Ollie molto preso in pianta stabile in griglia.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter