F1 | Pagelle GP Belgio 2020: La peggior Ferrari dell’anno

Il weekend belga è terminato, con una vittoria schiacciante di Hamilton e della Mercedes. Andiamo a scoprire le pagelle del GP del Belgio di F1, con una Ferrari troppo lontana dalla sufficienza.

F1 Belgio Ferrari
Charles Leclerc impegnato sul circuito belga. Credits: Ferrari.com

Siamo pronti a scoprire le pagelle del GP del Belgio di F1, dopo un week-end disastroso per Ferrari. Molto bene invece Renault, che porta a casa un gran bottino di punti.

Mercedes: 10

Ormai i tedeschi si sono abituati a questo voto, ma d’altronde se lo meritano. Gara perfetta per loro!

Hamilton: 10

Il pluricampione quest’anno sembra inavvicinabile per chiunque. Demolisce Bottas e toglie ogni speranza a Verstappen: Schumacher è sempre più vicino.

Bottas: 7

Il finlandese proprio non riesce a stare sui ritmi di Lewis, ma porta a casa un buon secondo posto.

Ferrari: 1

Si beccano il voto più basso a seguito di una prestazione a dir poco scandalosa. E’ impensabile che un (ormai ex) top team vaghi nelle retrovie senza speranza. Unica certezza sono i piloti, altrimenti la squadra sarebbe finita ultima.

Vettel: 6

Più di così non poteva fare, il mezzo proprio non c’era.

Leclerc: 6.5

La vettura non andava ma Charles ci fa comunque emozionare a inizio gara: che bel sorpasso su Racing Point!

Red Bull: 8

Si trovano tra Mercedes e il resto della griglia, portano a casa un meritato podio.

Verstappen: 8.5

Senza di lui Red Bull sarebbe nel gruppone di centro-schieramento. Oggi più di così non si poteva.

Albon: 6.5

Timidi miglioramenti per lui, ma il minimo sarebbe stata la quarta posizione.

McLaren: 6.5

Il team inglese sperava di raccogliere di più, ma affidabilità e prestazioni non l’hanno permesso.

Sainz: s.v.

Molto sfortunato lo spagnolo, poteva far bene.

Norris: 7

Lando chiude in settima posizione un buon week-end per lui. Ancora un giro e sarebbe potuto finire quinto!

Renault: 9

La miglior Renault dell’anno si porta a casa il quarto e quinto posto!

Ricciardo: 9

Fa la differenza sul compagno e per poco spera nel podio. Si prende anche il giro veloce che gli permette di chiudere con 13 punti, bravissimo.

Ocon: 7.5

Si piazza alle spalle del compagno, ma si becca anche 22 secondi. Per lui buona gara, ma Ricciardo è stato superiore.

Alpha Tauri: 8.5

Il team di Faenza si trova a proprio agio, mostrando grande velocità.

Gasly: 8.5

Il francese avrebbe potuto fare meglio senza Safety Car, ma effettua comunque una grande rimonta.

Kvyat: 6

Per poco non va a punti, ma comunque è nettamente inferiore al compagno questo week-end.

Racing Point: 6.5

Speravano in qualcosa in più, ma alla fine si prendono solo la nona e decima posizione.

Perez: 6.5

Costretto alla rimonta dopo il pit stop, Sergio non si fa pregare e si prende l’ultimo punto a disposizione.

Stroll: 6.5

Conduce una gara tranquilla, senza troppi momenti caldi, ma comunque fa il suo.

Haas: 5.5

Inaspettatamente si ritrovano a lottare con Ferrari, ma più per demeriti del Cavallino che per meriti loro.

Grosjean: 6

Finisce davanti al compagno e fino all’ultimo se la gioca con Charles.

Magnussen: 5

Finisce ultimo, anche dietro alla Williams.

Alfa Romeo: 6.5

Per un po’ sperano nei punti, anche grazie ad uno strepitoso Kimi.

Raikkonen: 7

Gran gara del finlandese, che a Spa fa sempre la differenza.

Giovinazzi: 4

Più lento di Kimi, commette un errore che sarebbe potuto costare caro. Così non va.

Williams: 6

Un’altra apparizione in Q2 e in lotta (grazie anche a Russell) con l’Alfa all’inizio.

Russell: 6.5

George è il trascinatore del team, buona gara per lui fino al ritiro.

Latifi: 5

Finisce davanti ad una Haas, ma la differenza con il compagno c’è.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Horner attacca il motore Ferrari dopo Spa: “Avremmo dovuto vincere noi le gare dell’anno scorso”