F1 | Pat Fry ritorna alla McLaren per rafforzare il reparto tecnico del team

La McLaren ha riportato il proprio ex capo ingegnere Pat Fry in Formula 1 nel tentativo di rafforzare il proprio reparto tecnico. Pat Fry McLaren

Pat Fry McLaren

L’ultima esperienza di Fry in F1 fu come ingegnere consulente per la Manor, prima del collasso del team all’inizio dello scorso anno.

Data la profonda ristrutturazione che la McLaren sta apportando alla propria struttura interna,;e dato il fatto che per vedere James Key sedere sulla poltrona di direttore tecnico bisognerà aspettare l’inizio del prossimo anno, si è deciso di reclutare Fry come supporto a questa rifondazione. Le voci si rincorrevano da settimane,;ma, con l’arrivo del comunicato McLaren,;è ormai certa la firma sul contratto di Fry che ricoprirà il ruolo di capo ingegnere e si unirà quindi al team immediatamente.

Fry vanta una grandissima esperienza in Formula 1 avendo lavorato per la Benetton prima del suo lungo periodo in McLaren dal 1993 al 2010,;anno in cui passò alla Ferrari come direttore tecnico e dove rimase per quattro anni prima di lasciare il team come conseguenza della ristrutturazione apportata dall’allora capo James Allison.

Fry avrà il compito di guidare la preparazione della scuderia inglese in vista della prossima stagione,;dove diventerà a tutti gli effetti l’unico team cliente Renault.

La McLaren sta vivendo una stagione molto complicata e le difficoltà di quest’ultimo periodo hanno accelerato il bisogno di uno “scossone” all’interno della propria organizzazione.

Il racing director Eric Boullier, il capo tecnico Tim Goss e il capo ingegnere Matt Morris hanno tutti lasciato il proprio posto dopo l’annuncio di Key a capo del progetto una volta che sarà svincolato dall’attuale contratto che lo lega alla Toro Rosso.


F1 | UFFICIALE: Lando Norris in McLaren nel 2019: “Un sogno che diventa realtà”

Pat Fry McLaren Pat Fry McLaren Pat Fry McLaren