F1 | Per Ricciardo il 2020 è stata la sua stagione più divertente

Daniel Ricciardo è molto soddisfatto di quanto ottenuto nel 2020 con la Renault. In particolare, le ultime due stagioni in Formula 1 sono state difficili: nel 2018 con la Red Bull ha collezionato verso fine stagione molti ritiri, e nel 2019 la Renault non era molto competitiva. I suoi ricordi più belli risalgono al 2016.

ricciardo 2020
Daniel Ricciardo pagina Facebook

Il pilota Renault Daniel Ricciardo dice che la stagione 2020 di Formula 1  è la più piacevole dal 2016, quando arrivò terzo nel campionato del mondo con la Red Bull Racing.

I suoi ultimi due anni non sono stati molto felici: nel 2018 ha firmato con la Renault, che nel gli ha dato una monoposto non all’altezza delle aspettative. Tuttavia, nel 2020, Ricciardo ha ottenuto due terzi posti, e attualmente si trova sesto in classifica.

Probabilmente devo guardare indietro su quanto fatto“, ha risposto quando gli è stato chiesto se il 2020 è stato il suo anno più gratificante dal 2016.

Ma penso che finora, sì. Voglio dire, il mio divertimento è davvero alto in questo momento, sto amando le corse, e penso che sia stato anche accentuato dal lungo stop”.

E sì, è stato bello, e probabilmente hai ragione, il 2016 è stato davvero il più bell’anno la Red Bull che io ricordi. Quindi questo è probabilmente il migliore, o il più soddisfacente, da allora.”

Ricciardo ha impressionato con Renault nel 2020. Il prossimo anno correrà per la McLaren. L’annuncio del passaggio al team di Woking è arrivato prima dell’inizio del Campionato 2020.

Riassumendo la sua stagione, hadichiarato: “È quello che si fa, credo. Non credo che un anno sia facile. Anche se vinci ogni gara a volte può essere dura per te. Dipende da quanto in alto si imposta l’asticella”.


Il 2018 l’anno più difficile dal punto di vista emotivo

Penso che l’ultimo anno [2018] alla Red Bull sia stato emotivamente il più difficile. All’inizio dell’anno sembrava che fossi in lotta per il campionato del mondo. Verso la fine dell’anno c’è stato un ritiro dopo l’altro”.

Così provo un sacco di emozioni ripensando a quell’anno. Fino ad oggi penso che sia stato l’anno più difficile per me emotivamente. L’anno scorso è stato ancora divertente. Anche se non abbiamo ottenuto i risultati che stavamo cercando.

“Comunque è stato divertente provare a costruire qualcosa con una nuova squadra. Quest’anno, però,  è stato sicuramente più divertente, perché ho ottenuto dei buoni risultati.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Come il disastro nel GP di Germania del 2019 ha aiutato la Mercedes a vincere in Turchia

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.