F1 | Perez lascia la Racing Point: “Cerco un progetto che mi motivi”

Il pilota Messicano sorprende inaspettatamente il paddock annunciando la separazione dalla Racing Point. Perez non ha un piano B a suo dire e sarebbe dunque interessato a rimanere in F1. Perez lascerà Racing Point

Perez lascerà Racing Point

Il pilota delle pantere rosa è stato molto al centro delle indiscrezioni in questi ultimi mesi insieme al compagno Stroll, dato che non si era mai riusciti a capire chi dei due fosse davvero a rischio con l’arrivo potenziale di Vettel. Stanno alle ultime dichiarazioni da entrambe le parti, sembrava chiaro che sia Lance che Sergio avessero ancora il posto assicurato e che la trattativa Aston Martin – Vettel si fosse conclusa con un nulla di fatto. Nonostante Queste premesse, le sorprese in F1 non tardano mai a sopraggiungere. Perez lascerà Racing Point

Leggendo le parole scritte dallo stesso pilota, si evince che non c’è stato apparentemente un brutale distacco dal team che gli ha dato tanto in questi anni; dato che il messicano augura a tutta la squadra un roseo futuro nel circus. La nuova era verso cui la F1 è diretta è ormai alle porte e il pilota mostra davvero la voglia di ritrovare un sedile per farne parte.

Nella lettera sottoscritta dallo stesso Sergio Perez il pilota parla cosi del suo distacco da Racing Point: Perez lascerà Racing Point

“Sono consapevole che tutto prima o poi giunge al termine e dopo 7 anni insieme il mio rapporto con Racing Point si concluderà a fine stagione. Ovviamente non è un distacco facile, abbiamo superato insieme molti ostacoli come team e sono davvero orgoglioso di aver fatto parte di questo lavoro immenso. Non dimenticherò mai tutto quello che Vijay Mallya ha fatto per me, dandomi fiducia nel 2014 e permettendomi di continuare la mia carriera in F1 alla Force India.”

Parlando dell’attuale dirigenza Checo aggiunge:

“A tutta la Racing Point, capeggiata da Lawrence Stroll, non posso fare altro che augurare il meglio ed un roseo futuro in F1, specialmente col prossimo progetto Aston Martin. Non ho un piano B, ma la mia idea sarebbe di continuare nel circus se riuscissi a trovare un progetto che mi motivi al 100%”

Infine Perez si rivolge intimamente a tutti i suoi sostenitori nel Mondo:

“Infine voglio ringraziare di cuore chi in questi anni ha sempre fatto il tifo per me, tutta la mia famiglia e i miei amici più cari. Inoltre non voglio trascurare anche tutti i miei sponsor che hanno creduto in me e in questo grandioso progetto e chi mi ha permesso di poter diventare un pilota di F1. Spero di poter dare delle belle notizie a breve in merito al mio futuro; ma per adesso pensiamo a goderci queste altre gare della stagione 2020 partendo dal Mugello.”

 

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | Ferrari: svelata la livrea celebrativa dei 1000 GP per il Mugello

 

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.