F1 | Perez omaggia Albon: “Non me lo sarei aspettato così aperto con me”

Vittorioso a Baku, Perez ha raccontato il positivo rapporto con Albon, suo predecessore in Red Bull ed ora pilota di riserva a Milton Keynes.

perez albon

Giovane promettente del vivaio Red Bull, Alexander Albon è diventato titolare del team taurino nel corso della stagione 2019, sostituendo Gasly. A sua volta sostituito al termine del 2020, l’anglo-thailandese è ora pilota DTM con AlphaTauri, oltre che terzo pilota e collaudatore per la squadra di Milton Keynes.

Dopo il weekend di Baku, teatro della sua prima vittoria Red Bull in carriera, a raccontare il proprio rapporto con Albon è proprio colui che gli ha “soffiato” il posto accanto all’attuale leader mondiale Verstappen, Sergio Perez. Checo ha parlato – tra le altre cose – della relazione con il classe ’96 londinese e con il compagno Max: “Penso che abbiamo proprio un bel team. Quello che ha fatto Max quando ero sul podio è qualcosa che credo sia bello da vedere”, racconta il messicano.


Leggi anche: Marko loda Gasly: “Alpha Tauri-Pierre binomio perfetto. Legato a noi per altri due anni.”


“Max avrebbe meritato la vittoria, ha condotto il weekend alla perfezione. È stato solamente molto sfortunato, la vittoria era sua”. Così spiega Perez, volgendo poi lo sguardo al sopra citato Albon: “E anche Alex. Sta lavorando davvero tanto al simulatore con gli ingegneri”.

Il 31enne di Guadalajara ricorda i primi momenti in Red Bull: “Penso a quando sono arrivato qui, non mi sarei aspettato che potesse essere così aperto con me, racconta riguardo Albon. Alex mi ha spiegato tutti i problemi che aveva affrontato. Mi ha aiutato nel capire la macchina: è stato molto bello avere consigli da lui sin dal primo giorno, l’ho apprezzato molto, così come apprezzo molto il grande lavoro che fa ogni weekend al simulatore”, dice il messicano ex Racing Point.

“Questo è lavoro di squadra. Se siamo dove siamo lo dobbiamo ad ogni singolo membro del team, conclude Checo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.